Come installare subito Android L su Nexus 5 e Nexus 7

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  27 giugno, 2014  |  Nessun commento
27 giugno, 2014
Android-L-guidaNexus5

Visite: 1218

Chi ha tempo (e voglia) non perda tempo: Android L è ‘uscito’ solamente qualche ora fa ma è già disponibile in preview per Nexus 5 e Nexus 7 (2013): potete trovare online l’apposita guida all’installazione delle factory images messe a disposizione proprio da Google.

Prima di passare alla guida, è importante ricordare che si tratta di un’anteprima per sviluppatori e l’installazione è quindi sconsigliata per chi ha bisogno del proprio dispositivo per un utilizzo giornaliero stabile. Possibile anche che alcune delle funzioni mostrate non siano ancora presenti in questa anteprima.

La procedura di installazione

Prima di tutto, accertatevi di avere l’SDK (versione super SLIM), i driver USB e le rispettive factory images di Nexus 5 e Nexus 7 (2013) Wi-Fi. In caso sia la prima operazione di questo tipo, sarà necessario sbloccare il bootloader. Per farlo è sufficiente effettuare il download dell’SDK, copiandola nel disco fisso del PC. Dopo di che sarà possibile scaricare i relativi driver windows e procedere alla loro installazione.

Fatto questo, provvedete allo spegnimento di smartphone e/o tablet e, in un secondo momento, riaccendetelo in modalità Fast Boot (premendo contemporaneamente i tasti Volume giù e Power). Collegate poi il Nexus 5 o il Nexus 7 al PC tramite il cavo USB e accedete alla cartella SDK scompattata.

Dal PC, usate il tasto Shift e il pulsante destro del mouse. Selezionate “Apri Finestra di Comando Qui” e digitate “fastboot devices” (controllando che esca un numero) e “fastboot oem unlock” (dal telefono o tablet, nella schermata che apparirà, utilizzare i tasti del volume per premere Yes, confermando col tasto Power). Alla fine del processo, digitate “fastboot reboot” ed aspettare che il dispositivi si riavvii (tutti i dati verranno cancellati).

Ora il gioco è (quasi) fatto e sarete pronti a flashare la factory image a bordo di Nexus 5 e Nexus 7 (2013). Estraetela facendolo due volte in quanto presente al proprio interno un altro file.tar da scompattare per disporre di tutte le cartelle. Spegnete il dispositivo, riaccenderlo in Fast Boot (Volume giù + Power) e collegarlo al PC tramite cavo USB. Selezionare il file flash-all.bat (Windows) o flash-all.sh (Mac o Linux) contenuto nella cartella appena scompattata.

Attendete che il processo venga portato a termine: il device dovrebbe riavviarsi in automatico. Se così non fosse, selezionare la voce ‘recovery’ attraverso i tasti del volume, premendo Power per dare conferma. Apparso il robottino verde, premere insieme Power + Volume su. Dopo di che, selezionare ‘Wipe data/factory data reset’, e riavviare.

I link di download per i due terminali

Android L: grafica nuova

Android L ha portato con sé un notevole restyling grafico, ma cos’è cambiato effettivamente rispetto ad Android 4.4 Kitkat? Il sistema appare molto più colorato: è finito il tempo dell’estremo minimalismo portato da Android 3.0 Honeycomb in poi, soppiantato da una UI pulita, funzionale, ma graficamente a nostro parere molto più appagante. E’ stato rinnovato quasi tutto, nonostante quella attuale sia solo una beta dedicata agli sviluppatori, e contiamo che molto altro verrà ancora preso in considerazione e rivisitato nel nuovo stile Flat.

 

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: