Trasparenza siti PA: l’Emilia-Romagna e la nuova cultura dell’accesso

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  21 giugno, 2014  |  Nessun commento
21 giugno, 2014
io_partecipo_er

Visite: 1299

La Regione Emilia-Romagna consulta cittadini, aziende, associazioni di consumatori, enti locali e università per raccogliere osservazioni e proposte sulla sezione “Amministrazione trasparente” del proprio portale e su come comunicare al meglio i dati pubblicati.

La trasparenza amministrativa è oggetto di una nuova legge, che comporta precisi obblighi di pubblicazione sui portali istituzionali di tutte le Pubbliche amministrazioni, ma è e deve essere anche molto di più.

È per mettere in pratica questo principio, già enunciato nel Programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014-2016, che la Regione Emilia-Romagna lancia un percorso di partecipazione, promuovendo una cultura dell’accesso alle informazioni di pubblico interesse che vada oltre la logica dell’adempimento amministrativo.

Il percorso avrà luogo on line, con l’apertura della piazza E-R Trasparente sulla piattaforma regionale ioPartecipo+, ma anche in presenza, con l’organizzazione di alcuni incontri entro il prossimo autunno, che si concluderanno con la Giornata della trasparenza.

Obiettivo del percorso è coinvolgere gli interlocutori della Regione (cittadini, aziende, associazioni di consumatori, enti locali e università) per recepire opinioni, spunti e consigli da valutare in occasione dell’aggiornamento del Programma triennale della trasparenza.

Nello specifico, i temi guida proposti sono:

  • quali sono le categorie di dati più interessanti tra quelle pubblicate, per adempiere agli obblighi di legge in materia, nella sezione Amministrazione trasparente del portale E-R?
  • come rendere più comprensibili e accattivanti le informazioni e i dati pubblicati?
  • ci sono categorie di dati, al momento non presenti, che occorrerebbe pubblicare?
  • ci sono altre iniziative che la Regione E-R dovrebbe realizzare per garantire l’accessibilità alle proprie informazioni e dati?

Per partecipare on line, gli interessati potranno accedere a ioPartecipo+, usando anche i propri profili social (Facebook, Twitter, Google e Linkedin) e avranno a disposizione forum, sondaggi e documenti di approfondimento.

Per quanto riguarda gli incontri in programma in autunno, le informazioni sulle date e sulle modalità di partecipazione saranno fornite nella piazza on line, e sugli altri canali di comunicazione dell’ente.
L’intero percorso di partecipazione sarà veicolato e promosso anche su Twitter, utilizzando l’hashtag #ERTrasparente.

La Piazza E-R Trasparente
La piattaforma ioPartecipo+

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: