iOS 8 va oltre l’immaginazione: tutte le novita’

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  3 giugno, 2014  |  Nessun commento
3 giugno, 2014
iOS8 rullino

Visite: 978

Direttamente dal WWDC di San Francisco, Apple lancia iOS 8 che non è assolutamente un semplice aggiornamento di iOS 7, ma una vera e propria evoluzione, con una piattaforma speciale completamente pensata per gli sviluppatori. iOS 8, insomma, va ancora oltre i confini del sistema operativo più studiato del mondo.

iOS 8 debutterà a partire dall’autunno ma è scaricabile fin da ora per gli sviluppatori. Si potrà installare su tutti gli iPhone dal 4S in avanti (non il 4), sugli iPad dal 2 in poi, sugli iPod Touch di 5a generazione.

iOS8 parte dalle notifiche, che diventano interattive, non richiedono più l’abbandono delle app e funzionano anche nella schermata di home. Ad esempio, ricevuto un messaggio SMS, si può rispondere direttamente nella schermata delle notifiche, senza perdere di vista quello che si stava facendo prima di essere interrotti.

Poi c’è Mail, ora capace di suggerire intelligentemente gli appuntamenti per l’utente, consigliando di aggiungerli al calendario. Spotlight, invece, diventa sempre più simile alla versione di Yosemite, con la capacità di cercare app e canzoni ancora non installate sul dispositivo in uso. Novità anche per la tastiera, con l’arrivo di QuickType: un servizio di suggerimento delle parole, simile a quello già in uso sui device della concorrenza.

Proseguiamo con Messaggi: si possono nominare gli argomenti, separare i gruppi, interrompere le notifiche da persone multiple. Arriva anche la possibilità di condividere la propria posizione geografica e marcare una conversazione con il flag “non disturbare”, affinché l’iDevice non diventi un disturbo nei momenti della giornata importanti. Per ascoltare i messaggi audio, inoltre, basterà portare il telefono all’orecchio, lo stesso per registrarli.

iOS 8 vede l’implementazione di iCloud Drive, il servizio rinnovato di cloud storage targato mela morsicata. Con Enterprise, invece, Apple pensa alle aziende. Con Device Enrollment Program tutti gli iDevice si sincronizzano automaticamente alle esigenze specifiche delle società che consegnato iPhone e iPad ai loro dipendenti.

Ultimo ma non per ultimo, sguardo al Rullino Fotografico di iOS 8 che si integra con iCloud e si sincronizza automaticamente con tutti gli iDevice in possesso dell’utente. E si supera lo storage fisico, grazie appunto allo storage sulla nuvola, mentre migliora la ricerca non solo a livello temporale, ma anche ambientale e per album. Naturalmente, migliorano anche i tool di ritaglio e i filtri introdotti nel precedente iOS 7.

Le novita’ principali (in pillole)

  • iCloud Drive è il Dropbox, Onedrive o Google Drive di Apple. E’ possibile archiviare, accedere e modificare documenti di ogni tipo da tutti i dispositivi dell’utente, iOs o Mac e persino Windows che siano. Attraverso iCloud Drive sarà possibile anche “passare” un file da una app a un’altra, senza passare per iTunes.
  • QuickType, la nuova tastiera con suggerimenti predittivi sulla parola seguente. Secondo Apple prenderà in considerazione il contesto, per esempio a chi è rivolto il messaggio o in quale app si sta scrivendo. Cose che già si trovano sui sistemi concorrenti ma che speriamo migliorino l’esperienza utente anche per noi italiani, afflitti da un suggerimenti tragicomici del pessimo vocabolario iOS nostrano. Particolare importante: sarà possibile utilizzare anche tastiere di terze parti, come la celebre Swype.
  • Messaggi permetterà di condividere anche messaggi vocali, video e foto. Come su Whatsapp.
  • Strumento di editing foto più potente. Condivisione tra iDevice migliorata con l’app Immagini e Libreria Foto iCloud. 5 GB gratuiti per tenere foto e video su iCloud, poi si pagano 99 centesimi al mese per 20 GB in più. Con Libreria Foto iCloud  ogni modifica ed effetto viene aggiornata in automatico su tutti i dispositivi dell’utente.
  • In Famiglia permette di condividere acquisti su iTunes, iBooks e App Store con altri membri della famiglia (6 in tutto, con un’unica carta di credito ma singoli ID Apple). I genitori possono creare ID Apple per i figli, che comprendono “Ask to Buy”: arriva una notifica quando i piccoli cercano di acquistare qualcosa e si può accettare o rifiutare.
  • arriva una versione iOs dei widget tanto amati su Android. Non compariranno sulla homescreen ma nell’area notifiche, che viene notevolmente potenziata. Non solo sarà possibile rispondere a messaggi direttamente dal centro notifiche ma gli sviluppatori potranno implementare delle interazioni nelle loro app finora impossibili. Al keynote è stata mostrata una demno in cui era possibile partecipare a un’asta su eBay direttamente dal centro notifiche. Dal widget quindi.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: