Agenda Digitale / Blogger / Egovnews / in evidenza / Innovazione / Marketing / Smart City

7-8 giugno: Rimini vira sull’agenda digitale locale e le smart city

7-8 giugno: Rimini vira sull’agenda digitale locale e le smart city
2 minuti di lettura

Una due giorni da non perdere: Rimini per l’agenda digitale, le smart city per il Comune di Rimini. Prima, sabato 7 giugno alle ore 17, la presentazione del libro “Costruire una città intelligente: Smart city, gioco, innovazione: il futuro possibile” di Michele Vianello. Poi, domenica 8 giugno alle 10, il vernissage di Riminicamp 2 – l’Agenda digitale partecipata del Comune di Rimini

smart_city_costruire

Assieme ad un caro amico, Franco Coen Sacerdotti, ho iniziato una nuova avventura. Grazie all’Amministrazione comunale di Rimini e particolarmente a tre Assessori (Irina ImolaNadia RossiSara Visintin), abbiamo iniziato a progettare e a realizzare l’Agenda digitale locale.

Naturalmente non siamo partiti da zero. C’era già a monte un buon lavoro e un gruppo di dipendenti dell’Ente bravi e motivati. Cosa abbiamo fatto: abbiamo dato un metodo, abbiamo cominciato ad introdurre nella cultura del mondo pubblico idee social e open.

Volutamente il testo dell’agenda digitale è sviluppato in modo reticolare e aperto. Sarà il contributo dei cittadini (city user, perchè Rimini è una città internazionale) a riempirlo di priorità e di contributi.

L’Agenda Digitale di Rimini è costruita per essere realizzata. Mi ha colpito molto una frase del libro di Nick Bilton “Inventare Twitter”.

Un hackaton è un evento in occasione del quale per un giorno intero ciascuno si dedica a qualcosa di importante per l’azienda, che però non sia il suo lavoro usuale

Nella nostra impostazione la costruzione di un’agenda digitale è il frutto di un hackaton continuo, ci impegna per il futuro della propria città innovandola. Seguendo questa metodologia e questa impostazione culturale il prossimo 8 giugno si svolgerà il RIMINI CAMP (per iscriverti CLICCA QUI) al quale vi invitiamo tutti.

La particolarità rispetto ad altre manifestazioni è che si confronteranno “alla pari” i city user, i politici, i dipendenti del Comune, secondo focus group prestabiliti. L’intera attività sarà twittata, instagrammata, facebookata. Quindi arrivate dotati di social e di mobile.

Parallelamente, inoltre iniziamo già la prossima settimana una attività di formazione alla consapevolezza che riguarderà, in primis, i dipendenti dell’Ente. Subito dopo i cittadini, seguendo precise metodologie, avranno l’opportunità di partecipare ad attività di alfabetizzazione digitale.

Documenteremo passo dopo passo la nostra attività secondo un modello flessibile e, tuttavia, scadenzato secondo un GANTT  preciso concordato con l’Amministrazione. Naturalmente il metodo è replicabile ovunque. Amici Romagnoli (e, perché no, emiliani, marchigiani ecc.) vi aspettiamo tutti!

 A Rimini l’Agenda Digitale la scrivi tu by Michele Vianello

In concomitanza con l’evento, sabato 7 giugno alle 17 presso il Museo della Città di Rimini l’assessore Irina Imola presenta l’ultimo libro di Michele Vianello, “Costruire una città intelligente: Smart cities, gioco, innovazione: il futuro possibile“. I tag per seguire l’evento sono #ADRimini e #lascriviTU

Foto del profilo di Michele Vianello
Ex Direttore Generale di VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia, imprime una forte impronta di innovazione IT nel territorio veneziano e veneto, sperimentando e attuando, a favore della crescita tecnologica e della competitività delle imprese, modelli avanzati di sviluppo gestionale e organizzativo “Enterprise 2.0”, nuove modalità di marketing “Web 2.0”, le più avanzate soluzioni tecnologiche e piattaforme di eccellenza. La sua carriera politica ha inizio nel 1997 come Vice Sindaco nella sua città natale: Venezia. Deputato della Repubblica dal 2001 al 2005, rientra a Venezia, braccio destro del Sindaco Cacciari alla guida della città lagunare, fino a ottobre 2009. In quattro anni promuove un cambiamento radicale nell’organizzazione della macchina comunale e nell’interazione tra PA e cittadini, con l’adozione delle filosofie gestionali “Web 2.0” e “Amministrare 2.0”. E’ ideatore delle politiche del Comune di Venezia in materia di banda larga e connettività wi-fi: con il progetto “Cittadinanza digitale” ha reso Venezia la prima città d’Italia completamente digitale, con connessione Internet wi-fi gratuita per tutti i residenti nelle piazze, biblioteche e uffici pubblici; con il portale “Venice Connected”, che intermedia decine di migliaia di ordini, ha contribuito ad innovare la gestione dei flussi turistici della città. Numerose le relazioni, gli scritti e le interviste di natura specialistica rilasciate su riviste e quotidiani. Nel 2010 pubblica il libro “VE 2.0. Cittadini e libertà di accesso alla rete” edito da Marsilio Editori. Ad aprile 2010 è stato insignito del prestigioso premio nazionale “La città dei cittadini – Cineca Award 2010”, quale personalità che si è più distinta in Italia nello sviluppo di progetti che favoriscono la comunicazione tra Istituzioni e cittadini, in particolare nell’erogazione di servizi tramite le nuove tecnologie web.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>