Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

Whatsapp: rinnovare l’abbonamento e scaricare l’interfaccia chiamate

Whatsapp: rinnovare l’abbonamento e scaricare l’interfaccia chiamate
2 minuti di lettura

L’aggiornamento Whatsapp con l’interfaccia per le chiamate vocali è ormai in arrivo: nell’ultima beta (la 2.11.240) c’è già tutto, anche se il servizio non è ovviamente ancora attivo. Se volete, a breve (si parla di luglio) per telefonare con Whatsapp vi conviene rinnovare il vostro abbonamento annuale, sempre che non l’abbiate già fatto di recente. Vediamo nel dettaglio le ultimissime in merito.

Interfaccia chiamate

Ovviamente l’interfaccia chiamate vocali di Whatsapp, proprio per questo motivo, è un po’ nascosta, ma non è poi così difficile da trovare. Eccome come fare: andate in un gruppo, cliccate sul nome di uno dei partecipanti, e avrete due opzioni a disposizione: “Contatto del messaggio” e “Chiama il contatto“. Cliccate sulla seconda e comparirà la schermata di chiamata di Whatsapp che già era stata anticipata in passato

Purtroppo al momento il servizio non è attivo, ma l’interfaccia, come già detto, c’è tutta, compresa la relativa notifica, e il simbolo di chiamata in uscita nella schermata di chat con il contatto che state chiamando.

Eseguendo il comando Chiama il contatto, comunque, si verrà reindirizzati alla schermata di chiamata ed il tentativo risulterà visibile anche nell’elenco messaggi della chat, come visibile dagli screen, possibile quindi come la funzionalità per le chiamate vocali possa esser prossima all’introduzione da parte del team di Whatsapp, andando a consolidare ulteriormente la propria egemonia sul mercato della messaggistica istantanea, che dopo gli ultimi sviluppi.

Rinnovo abbonamento: le alternative

Prima di tutto, è fondamentale sapere che l’abbonamento a Whatsapp costa 89 centesimi di euro/anno e viene associato al numero di telefono e non allo smartphone su cui viene rinnovato, per cui dopo il rinnovo sarà possibile disinstallare l’apk scaricato, e reinstallare la versione del Google Play (comunque identica a quella scaricata).

Molti degli utenti nuovi, però, non sanno come rinnovare Whatsapp ne quando scade il proprio abbonamento. Semplicissimo: aprite Whatsapp e dalla schermata delle conversazioni, premete il tasto menu sul vostro smartphone Android e premete sulla voce Impostazioni -> Informazioni account -> Informazioni sul pagamento. Vi apparirà la data di scadenza del servizio.

Per poter pagare con la carta di credito basterà aprire Whatsapp e tornare sulla schermata con la data di scadenza dell’abbonamento (la stessa per il rinnovo). Qui premere sul tasto Acquista Online che ricollegherà al Play Store, dove verrà richiesto il numero di carta di credito e tutti i dati personali. A procedura ultimata, Google verificherà la carta in questione addebitando 1 euro che verrà successivamente restituito (15-30 gg).

Per pagare con Paypal, invece, la procedura da seguire è la seguente:

  • Disinstallate dal vostro cellulare l’applicazione scaricata dal market
  • Scaricate l’APK dell’applicazione dal sito ufficiale di WhatsApp
  • Andate in Impostazioni -> Sicurezza e mettete il segno di spunta alla voce ‘Sorgenti Sconosciute
  • Copiate l’APK scaricato sul vostro smartphone (se non l’avete già fatto)
  • Installatelo tramite un qualsiasi file explorer scaricabile dal Google Play
  • Dopo aver installato l’APK e configurato il vostro account e se siete fortunati, vi verranno regalati 30 giorni extra gratuiti di abbonamento
  • Adesso andate in Impostazioni -> Informazioni Account -> Informazioni sul pagamento e premendo sul pulsante specifico verrete reindirizzati nella pagina tramite cui sarà possibile pagare oltre che con carta di credito anche con PayPal

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>