Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Agenda Digitale / Egovnews / in evidenza / Innovazione / Marketing / Open Data / Opengovernment / Strategia

Patrimonio informativo pubblico: online l’Agenda Nazionale 2014

Patrimonio informativo pubblico: online l’Agenda Nazionale 2014
2 minuti di lettura

L’Agenda Nazionale 2014 per il patrimonio informativo pubblico è finalmente online. Di cosa si tratta? Predisposta dall’Agid, l’Agenda Nazionale 2014 affronta in maniera complessiva la tematica di valorizzazione dei dati della PA, contemplando azioni riferibili alle basi di dati di interesse nazionale, alla fruibilità dei dati nell’ambito della PA attraverso il sistema delle convenzioni e ampliando l’area di interesse sul tema degli open data.

Viene inoltre introdotta una prima attenzione alla domanda di dati aperti, in linea con i principi contemplati dalla norma di riferimento, volti appunto a orientare le scelte della pubblica amministrazione verso la produzione e il rilascio di dati di tipo aperto.

Di fatto, quindi, i principi che regolano l’Agenda Nazionale 2014 sono:

  • fruibilità (dei dati su reti telematica),
  • interoperabilità (uso di formati standard),
  • qualità (secondo lo standard ISO/IEC 25012),
  • accessibilità (secondo altre normative),
  • gratuità (a meno di eventuale costo di riproduzione),
  • riutilizzabilità (le licenze permettono anche il riuso commerciale).

Sono principi che discendono dalla Open Definition, come le direttive delle linee guida da cui traggono ispirazione.

In ottemperanza a quanto previsto dall’articolo 52 del Codice dell’Amministrazione Digitale l’Agenzia ha condiviso con la Presidenza del Consiglio dei Ministri i contenuti dell’Agenda che va così a delineare la strategia nazionale per il 2014 ai fini della valorizzazione del patrimonio informativo pubblico, attraverso la concreta attuazione degli obiettivi fissati dall’Agenda stessa.

Entro fine maggio 2014 saranno pubblicate le Linee guida 2014 con le quali sono fornite le opportune indicazioni operative per l’attuazione dell’Agenda. Le linee guida saranno rese disponibili in consultazione pubblica prima della loro adozione definitiva da parte dell’Agenzia.

A fine 2014 sarà dato avvio alle attività finalizzate alla predisposizione del Rapporto annuale con il quale viene monitorato, come previsto dalla norma, lo stato di attuazione del processo di valorizzazione definito attraverso l’Agenda. A tal fine, nei mesi immediatamente precedenti, anche attraverso consultazione pubblica e interazione diretta con gli stakeholders, saranno definiti i necessari indicatori e i relativi criteri di rilevamento.

L’obiettivo finale dichiarato è quello di superare l’autonomia nelle modalità di gestione del patrimonio informativo pubblico delle singole amministrazioni per uniformarlo e valorizzarlo individuando tre direttrici sulle quali si danno obiettivi e enti pubblici responsabili:

  1. basi di dati di interesse nazionale;
  2. convenzioni aperte tra pubbliche amministrazioni;
  3. dati di tipo aperto.
Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register