Blogger / in evidenza / Informazione / Marketing / Strategia

Il BASIC compie cinquant’anni

Il BASIC compie cinquant’anni
1 minuti di lettura

Era più o meno il 1985, o forse l’86, quando iniziai a smanettare in BASIC su un Commodore Plus4 regalatomi da mio padre. Più che programmare, in effeti, mi divertivo a “caricare” i giochi nel mangianastri, utilizzare i programmi preinstallati del computer (un editor testi, un foglio elettronico ed un gestore di database, ed infine, una semplice routine per produrre un grafico … in altre parole una piccola suite da Ufficio). Poi righe di codice (“scritte in decadi”) che si trasformavano, quasi magicamente, in oggetti colorati sullo schermo oppure in cerchi e linee danzanti …

plus4

Il linguaggio che utilizzavo era appunto il BASIC (Beginner’s All-purpose Symbolic Instruction Code), che da pochi giorni ha compiuto 50 anni: il 1° maggio del 1964, nell’Università di Dartmouth, sul calcolatore GE-225 girava per la prima volta il linguaggio di programmazione general-purpose di alto livello che ha letteralmente rivoluzionato la storia dell’informatica. Scritto dai professori di matematica e informatica John George Kemeny e Thomas Eugene Kurtz con l’intento di estendere la programmazione e lo studio dell’informatica a una platea molto più ampia di quella garantita dagli studenti di scienze e di matematica. Infatti, mesi dopo, il linguaggio BASIC fu reso pubblico e gratuito e non tardarono ad arrivare grazie agli hobbisti e i primi principianti che si avventuravano nel mondo della programmazione informatica.

L’idea del nuovo linguaggio BASIC era quella di essere molto più intuivo grazie ad istruzioni basilari (IF, THEN, FOR, AND, OR, etc.). Il successo di Basic avvenne soprattutto negli anni Ottanta, grazie al Commodore C64 (nel mio caso un altro computer Commodore: il Plus4 per l’appunto) e ZX Spectrum personal computer basati proprio sul linguaggio Basic.

Plus4-animated

L’influenza del BASIC sull’intero mondo dell’informatica è stata enorme, è servito a migliaia di programmatori e smanettoni per muovere i primi passi e per formarsi, ed ha contribuito tra l’altro a gettare le basi di aziende fortunate come Apple e Microsoft

Auguri Basic…

10 PRINT “CIAO !”
20 GOTO 10

Foto del profilo di Alessio Sfienti
Appassionato del mondo Linux e della filosofia Open Source, da anni si occupa della cura di periodici e siti web di consulenza dedicati alla Pubblica Amministrazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>