Apps & Mobile / in evidenza / Marketing / Social Media

Su Skype videochiamate di gruppo gratis

Su Skype videochiamate di gruppo gratis
1 minuti di lettura

Skype non si ‘cura’ – così dicono – di Whatsapp e Google e va per la sua strada, confermandosi il servizio di VoIP numero 1 del mondo anche in quanto a innovazioni. L’ultima farà epoca, visto che si tratta dell’opzione che permette di parlare e vedere fino a 10 persone contemporaneamente e il tutto, ovviamente, gratis.

Skype ha infatti deciso di cambiare la politica relativa alla videochat di gruppo, che non saranno, come prima, contenuto a pagamento, ma gratuito ed accessibile a tutti. Al momento l’opzione è limitata solo agli utenti Windows, Mac e Xbox, ma prossimamente sarà aperta anche a chi utilizza il servizio VoIP da altre piattaforme.

Skype ha introdotto le videochiamate di gruppo (da tre fino a 10 utenti) nel 2010 e all’epoca era l’unica a offrirle con un servizio già largamente diffuso su scala globale. Fino a quando nell’estate 2011 non sono arrivati gli Hangouts di Google, diventati sempre più popolari, anche perché gratis. Su Skype finora la funzione faceva parte di un pacchetto premium» per gli utenti, a pagamento. Adesso è gratis.

Come funziona il servizio

Gli utenti Windows, Mac e Xbox One potranno partecipare a video conversazioni di gruppo da qualsiasi postazione con il proprio account senza spendere un centesimo. Per poter videochiamare non bisogna apportare alcuna modifica al proprio account ma il tutto avverrà in maniera automatica.

Il consiglio di Microsoft è non superare 5 utenti per una resa grafica migliore: in futuro questa possibilità verrà estesa anche ad altri dispositivi tra cui smartphone Android e iphone, tablet, PSVITA e quanto altro ancora.

1 Comment

  1. sono David e nuovo di questo tipo di comunicazione

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>