Pericolo bug: chi usa ancora Windows XP rischia grosso

Scritto da:     Tags:  , , , , ,     Data di inserimento:  28 aprile, 2014  |  Nessun commento
28 aprile, 2014
Pc_Xp

Visite: 1352

Se sul vostro Pc avete ancora installato il pensionato Windows XP state attenti, iniziano i rischi veri. Microsoft ha appena confermato che la vecchia versione di Internet Explorer per Windows XP è stata presa di mira da diversi attacchi hacker. Dalla California comunicano che gli attacchi sono limitati e mirati che tentano di sfruttare una vulnerabilità zero-day nelle versioni di Internet Explorer che vanno dalla 6 alla 11.

Gli autori sarebbero una sofisticata banda, che ha lanciato attacchi ai browser anche in passato. Microsoft chiude pertanto avvisando tutti i fruitori di Windows XP: Chi attacca con successo sfruttando il difetto può acquisire gli stessi diritti dell’utilizzatore, assumendo anche il possibile intero controllo del sistema.

E’ giusto ricordare a tutti che dallo scorso 8 aprile Microsoft ha concluso definitivamente di fornire assistenza tecnica per il vecchio sistema operativo lanciato tredici anni fa: attualmente, quindi, i Pc che eseguono Windows XP non riceveranno alcun aggiornamento. Attualmente tra il 15 e il 25% dei computer di tutto il mondo hanno ancora in esecuzione Windows XP.

A proposito di aggiornamenti: Microsoft ne rilascerà a breve uno per le versioni di Explorer che girano su Vista, Windows 7 e 8. Non è però dato sapersi quando e se la patch risolutiva verrà inserita nel consueto appuntamento mensile oppure se per la gravità della situazione si preferirà un rilascio dedicato. Microsoft è al momento nella fase di indagine in merito a questa vulnerabilità zero-day e solo al termine di queste operazioni di verifica comunicherà le modalità.

Gli utenti di Internet Explorer 10 e 11 (che girano solo sulle versioni più recenti di Windows) possono proteggersi da questa vulnerabilità, attivando la Modalità Protezione Avanzata del browser, ma il consiglio, per chi può farlo, è passare a un sistema più aggiornato rispetto a Windows XP.

Lascia un commento