Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Beni comuni / Blogger / in evidenza / Informazione / Innovazione / Marketing / Strategia

Istat lancia il #Censimenti Data Challenge

Istat lancia il #Censimenti Data Challenge
2 minuti di lettura

Una nuova ed interessante iniziativa è stata lanciata proprio qualche giorno fa da Istat. Si tratta del “#Censimenti data Challenge”, una competizione che punta i riflettori sui dati del Censimento dell’Industria e dei Servizi. Ricordiamo che il Censimento in questione è stato condotto da Istat con l’obiettivo di fornire un quadro completo e dettagliato sulle dimensioni e le caratteristiche dell’intero sistema economico e produttivo e di quello dei servizi. Quindi industria, imprese ma anche istituzioni pubbliche e il mondo del no profit.

I dati ci raccontano di una Italia che sta cambiando, e Il “#Censimenti Data Challenge”  diventa una iniziativa che vuole essere di stimolo a utilizzare questa fotografia del nostro Paese anche tra coloro che abitualmente non utilizzano i dati censuari. Produrre visualizzazioni statiche o interattive e raccontare i dati attraverso un articolo di taglio giornalistico o scientifico.

Oppure sviluppare applicazioni web o app per smartphone che utilizzino i dati censuari. Il challenge Istat non solo vuole promuovere l’utilizzo dei dati del censimento, ma anche sottolineare come lavorare con i dati sia sempre più necessario debba essere un lavoro di gruppo, dove le più svariate professionalità si incontrano e si confrontano: dagli statistici ai data journalist, dai data designer agli informatici e agli sviluppatori e così via.

Creare valore con i dati significa anche riuscire a mettere insieme tra loro dati di tipo diverso. Questo è il motivo per cui basterà utilizzare almeno un dataset del Censimento per partecipare alla Challenge in quanto viene data ampia libertà ai partecipanti di utilizzare anche dataset diversi e di altre fonti oltre quella Istat.

I premi? Il montepremi sarà di 6000 euro, sono previsti tre premi in denaro ma sono previste anche menzioni speciali che la giuria potrà assegnare a lavori e progetti che non riusciranno a rientrare tra i primi tre classificati.

Il regolamento completo può essere consultato sul sito del Censimento . C’è tempo fino al 2 maggio per consegnare i lavori mentre è opportuno iscriversi subito alla Challenge seguendo le istruzioni riportate sul sito  in modo da poter usufruire del servizio help desk che l’Istat ha approntato  per l’occasione per fornire supporto e assistenza ai partecipanti.  La premiazione dei vincitori del contest avverrà in occasione del prossimo Forum PA che si terrà dal 27 al 29 Maggio presso il Palazzo dei Congressi a Roma. Buon Challenge a tutti!

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Foto del profilo di Vincenzo Patruno
Specialista IT, coordino attualmente le attività legate agli Open Data presso l’Istituto Nazionale di Statistica, dove mi occupo di innovazione nell'ambito della diffusione, della visualizzazione e del data sharing e dove ho ricoperto vari incarichi tra cui quello di responsabile dell’unità Tecnologie Web. Sono stato membro della Commissione Nazionale sul Software Open Source, mi interesso e promuovo la conoscenza aperta come modello per lo sviluppo della società e del mercato. Ho collaborato come esperto IT in diversi progetti di cooperazione tecnica internazionale e svolgo attività di docente e di relatore in convegni e seminari. Collaboro con vari blog come autore di articoli su innovazione digitale promuovendo la cultura del dato tra le community di utilizzatori.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register