Whatsapp: come usarlo senza apparire online

Scritto da:     Tags:  , , , , ,     Data di inserimento:  20 febbraio, 2014  |  Nessun commento
20 febbraio, 2014
Whatsapp_frase

Visite: 58132

C’è qualcosa popolare come Whatsapp, anche nel giorno in cui Facebook se lo compra per 19 miliardi di dollari (parleremo approfonditamente di cosa porterà questa acquisizione nei prossimi giorni). Ora ci soffermiamo sulla scritta, in alto, che recita “ultimo accesso alle ore xx.xx“. E’ un chiodo fisso, per chi non vuole essere identificato temporalmente visto che le due spunte, ormai, non fanno più testo sulla lettura del messaggio (ma solo sulla ricezione).

Ecco perché è nata Whatsapp Ghost, un patch per smartphone e tablet Android che consente al nostro profilo Whatsapp di nascondersi in maniera pressochè perenne. Mascherati a comando quando saremo online, non appariremo mai in linea quando non lo desideriamo. Ovvio: bisogna attivarla, altrimenti resta tutto come prima.

Altra novità molto importante per tutti gli utilizzatori di WhatsApp con smartphone che ‘girano’ su sistema operativo Android 4.2 o superiore: l’aggiornamento porterà con se il widget per lockscreen. Stando a quanto è possibile apprendere in rete, ancora l’aggiornamento non è ufficialmente arrivato sul Play Store di Google, ma non dovrebbe mancare molto tempo ancora. Per installare l’applicazione non si deve far altro che abilitare le sorgenti di installazione sconosciute nel menu Impostazioni, Sicurezza e recarsi, con un file manager qualsiasi, nella posizione in cui è stato salvato il file appena scaricato.

Novità Whatsapp per iOS

Ma Whatsapp Ghost non è l’unica novità dell’app di messaggistica online più popolare e diffusa al mondo: si sta infatti lavorando su un nuovo aggiornamento che, a breve e per dispositivi Apple (iPhone e iPad), introdurrà più di 30 nuovi sfondi da utilizzare come background delle nostre chat. Non solo: su apposita richiesta degli utenti di Whatsapp, il prossimo update prevederà una nuova opzione per consentire la visualizzazione del nostro ultimo accesso in chat solo ad alcuni amici. Una sorta di Whatsapp Ghost ancora più selettivo, quindi.

whatsapp (1)

Whatsapp sul Pc

Whatsapp sul Pc (o sul Mac) non esiste, ma è possibile comunque utilizzarlo grazie ad un escamotage. Per chi non lo conoscesse, infatti, l’emulatore BlueStacks Player riproduce le app per Android in ambiente Windows e Mac.

Grazie all’emulatore, Whatsapp funziona su Pc o Mac esattamente come su smartphone ma è bene sapere che non lo si può utilizzare contemporaneamente su due dispositivi, almeno non con lo stesso numero.

L’identità è legata infatti alla SIM card: bisognerebbe pertanto riattivare ogni volta l’app sul telefono e poi sul computer (e così all’infinito) e ciò ne rende nulla la praticità. L’unico metodo fattibile per usarla comodamente su Pc è quello di utilizzare un numero telefonico diverso da quello con cui si usa l’app sullo smartphone, e poi registrarlo e attivarlo direttamente sull’app emulata da Bluestacks Player. Qui sotto potete scaricare dal sito ufficiale l’emulatore, per poi procedere con l’installazione.

Facebook compra Whatsapp

Facebook Inc ha annunciato nella tarda serata di ieri l’acquisto del servizio di messaggistica mobile Whatsapp per circa 16 miliardi in contanti e azioni in un’operazione che colloca il maggiore social network del mondo più vicino al cuore della comunicazione mobile. In particolare, la transazione comporta l’esborso di 4 miliardi di dollari in contanti e 12 miliardi in azioni per un controvalore superiore a quello dell’Ipo della stessa Facebook. Il cofondatore e AD di Whatsapp Jan Koum entrerà a far parte del cda di Facebook.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: