Agenda Digitale / Egovnews / in evidenza / Innovazione / Marketing

Processo tributario telematico: ecco il decreto

Processo tributario telematico: ecco il decreto
1 minuti di lettura

Arriva, finalmente, il regolamento ufficiale del processo tributario telematico: pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 37 del 14.02.2014 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con il Decreto n. 163 del 23.12.2013, il provvedimento entrerà in vigore dal prossimo 1 marzo 2014 e darà il via ad una importante evoluzione che porterà, attraverso l’uso degli strumenti informatici, alla semplificazione delle procedure tecnico-amministrative e alla dematerializzazione dei documenti.

Due, gli strumenti messi in campo sul primo fronte dal processo tributario telematico: la PEC e il Sigit (sistema informatico della giustizia tributaria), vale a dire il portale web che mette in comunicazione la macchina delle commissioni con le parti. Sul secondo versante, spazio alla tenuta e conservazione del fascicolo informatico, che, previa attestazione di conformità, sostituirà integralmente il cartaceo.

Per adesso, comunque, rimarranno aperte entrambe le vie, sia quella tradizionale che quella digitale per effettuare il ricorso nei contenziosi tributari. La sperimentazione delle procedure telematiche, verà effettuata in due Regioni, Lazio e Umbria.

Resta, comunque, l’obbligo per chi decida di ricorrere allo strumento elettronico, di non cambiare tecniche di processo: dunque, sarà impossibile far migrare gli atti dal versante cartaceo a quello digitale fino alla conclusione della causa in appello.

Nello specifico, va comunque puntualizzato che il decreto pubblicato non andrà a modificare la successione del processo tributario, che rimane identico, ma solo alla possibilità di trasmettere e consultare gli atti in modalità elettronica.

Le regole tecnico operative del processo tributario telematico saranno adottate con successivi decreti direttoriali, il primo dei quali individuerà le commissioni che inizialmente adotteranno la nuova modalità.

Il testo del decreto pubblicato in Gazzetta

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>