Apps & Mobile / Aziende / Blogger / in evidenza / Innovazione / Marketing / Pionero Digital Relax / Prodotti e aziende

Ascolta le notizie di Pionero sul tuo iPhone!

Ascolta le notizie di Pionero sul tuo iPhone!
1 minuti di lettura

Qui su Pionero vi avevo già parlato di SKTRS come di una futura killer-app per le enormi capacità già espresse e per le incredibili potenzialità declinabili in un ambiente ibridato come quello dell’Iphone, dell’automobile e della televisione.

Di queste ibridazioni ammetto di essere un po’ maniaco e infatti, dall’ormai lontano 2007 agli albori di Twitter, già mi avventuravo in strani presagi elucubrando sul mio blog personale. Allora erano solo suggestioni. Oggi sono realtà!

Sandro Rossetti e Francesco Vercillo, i due sviluppatori di Streaming Killed The Radio Stars, hanno appena rilasciato la nuova versione (rel. 1.2) dell’app per iPhone che porta in dote diverse novità, fra le quali:

  • Una nuovissima interfaccia gestuale, pensata per i non vedenti e utilissima in auto senza dover guardare lo schermo;
  • Il pannello delle impostazioni completamente ridisegnato in stile IOS7 con una navigazione avanzata per le notizie;
  • Più notizie con i nuovi Feed RSS, sempre aggiornati, catalogati per paese, lingua e tipologia;
  • Shake to shuffle! Scuoti il telefono per cambiare musica, in stile “sktrs”;
  • Impostazione avanzate della radio per cambiare lo stile della messa in onda e il volume della voce;
  • Fix per le playlist e nuovo algoritmo per la selezione della musica;

Dunque, dopo aver provato un po’ tutte le caratteristiche che più mi incuriosivano, scopro che fra le fonti di news da ascoltare in cuffia, o comodamente in auto, ora c’è anche il nostro Pionero 🙂

2014-01-07 21.33.01

 

Non male direi! Ora potremo/potrete ascoltare le news di Pionero anche attraverso una voce sintetizzata ma davvero amabile, specialmente se scaricherete la versione ad alta qualità (qui le istruzioni) e vi lascerete conquistare dalla personal radio 2.0.

Confermo che l’esperienza in auto è davvero entusiasmante. Ascoltare il proprio streaming sociale con gli status update di Facebook aiuta a sentirsi in compagnia mentre si sta viaggiando. Per fortuna, se si dispone di un auto con i comandi a volante, si può interagire con l’app in modalità nativa, senza levare le mani dallo strumento di guida.

 

Immagine

Vi ricordo che SKTRS costa solamente 0,89 centesimi ed è un app realizzata da sviluppatori italiani.

Foto del profilo di Gianluigi Cogo
Da anni facilita i processi che sfruttano le nuove tecnologie e diffonde cultura digitale nella Pubblica Amministrazione. In rete dai primissimi anni ‘90, a Venezia fonda la prima rete civica ‘Venice On-Line’ e poi il primo portale cittadino: ‘Venezia.Net’. Verso la fine degli anni ’90, assieme ad altri colleghi, crea il primo network dei Comuni della Provincia di Venezia ‘Polo Est’ e, infine, uno dei primi social network italiani: ‘Networkingitalia.it’. Presso la Regione Veneto (dove ora ha la responsabilità della Community Network inserita nella struttura di e-government) crea la prima rete intranet basata su workspace e dinamiche 2.0. Sviluppa, insieme ad altri colleghi di diverse regioni italiane, Ritef, la ‘rete delle regioni per l’e-learning’ ed è fin dai primi anni 2000 uno dei protagonisti del Cisco Networking Academy in Italia. Attualmente svolge consulenze per Università, Centri di Formazione Pubblici e Privati e Ministeri, per divulgare le dinamiche e i valori della ‘collaborazione e della partecipazione’. E’ docente presso la Facoltà di Informatica dell’Università Ca Foscari di Venezia del corso ‘Social media e smart apps’, Presidente di Assint (Associazione per lo sviluppo dell’innovazione e delle nuove tecnologie), è stato anche Segretario Generale dell’Associazione Italiana per l’Open Government, Componente del Comitato Scientifico della rivista Egov, membro dell’esecutivo dell’Istituto per le Politiche dell’Innovazione, fondatore/animatore della rete degli innovatori della pubblica amministrazione, consulente di FormezPA e molto attivo con il suo blog: http://webeconoscenza.net/. Ha ideato e promosso il primo Barcamp degli innovatori della Pubblica Amministrazione e collabora come docente e curatore scientifico per master e corsi sull’e-government 2.0 e sull’Enterprise 2.0. Scrive su diverse riviste del settore e ha pubblicato i libri: ‘La cittadinanza digitale’ , ‘I siti web delle Pubbliche Amministrazioni’ e ' I Social Network nella PA'.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>