Un anno vissuto pericolosamente

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  23 dicembre, 2013  |  Nessun commento
23 dicembre, 2013
dig_innovation

Visite: 1611

Compito del Direttore scientifico è anche quello di tirare le somme dopo un anno intero di Pionero vissuto fra gli alti e bassi dell’innovazione in salsa spaghetti e mandolino.

Il nostro titolo secondario sotto il logo di Pionero riporta: ‘digital innovation‘ a testimonianza di una convinzione che pervade tutta la redazione diffusa a cui fa capo il nostro progetto, ovvero tutti i blogger che si alternano nel riportare visioni, buone pratiche, strumenti, previsioni e sensazioni sul digitale come prassi, come volano di crescita e, soprattutto, a buon diritto come pilastro insostituibile della cultura dei tempi moderni.

Però viviamo in un paese che si fa continuamente del male e le riflessioni dei nostri blogger sui fattacci degli ultimi giorni (webtax, equo compenso, ecc.) rafforzano questa convenzione. Un paese che cammina pericolosamente sull’orlo del baratro ignorando cosa succede sopra, sotto e attorno. Ovunque! Ignorando il modernismo, le opportunità indotte dal cambiamento e dal nuovo.

Con queste condizioni sarebbe difficile per tutti ostinarsi in un percorso irto di trappole e pericoli. Noi stessi siamo parte dell’editoria on-line, dunque di un paradigma ancora etereo poco normato e soprattutto ignorato da chi fa politiche strutturali.

Eppure ci crediamo, con tenacia.

A testimonianza di ciò ci sono i numeri (10.000 view giornaliere), alcuni contratti pubblicitari, l’enorme interesse alle nostre pubblicazioni: http://www.pionero.it/i-libri/ (a tal proposito va ricordato che il gruppo Maggioli ha acquisito nel corso di quest’anno il catalogo Apogeo Educational: http://ordini.maggioli.it/clienti/apogeoeducation.php) e il continuo interesse dei produttori che ci mandano prodotti e servizi da recensire.

Siamo aumentati anche come blogger, in quantità e in qualità. La redazione fissa è ora più strutturata e assiste la redazione diffusa con maggior efficacia, senza mai esercitare controllo editoriale sulle opinioni.

Pionero è e rimarrà una frontiera libera che ognuno può attraversare per esprimere le sue idee o le sue provocazioni sull’innovazione digitale. Andiamo orgogliosi di questo e vogliamo continuare ad esserlo, ponendoci un traguardo per il 2014: SOCIAL FIRST!

Social first perchè il nostro grande pubblico è fatto di lurker e professional, ovvero quelli che ancora stentano ad abitare la rete e il social web. E allora faremo uno sforzo dedicando più attenzione anche ai nostri canali, Twitter, Facebook e GPlus in primis.

Buone feste a tutti

Gianluigi Cogo

Credits immagine in evidenza

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: