Ubuntu Touch OS: in arrivo i primi device nel 2014

Scritto da:     Tags:  , , , , ,     Data di inserimento:  13 dicembre, 2013  |  Nessun commento
13 dicembre, 2013
UbuntuOS

Visite: 2035

Mark Shuttleworth, fondatore di Canonical, ha annunciato nel corso di una conferenza stampa, tenutasi a Parigi di aver firmato il primo accordo con un importante produttore per la realizzazione, già nei prossimi mesi, dei primi device basati su Ubuntu Touch. Inoltre anche altre quattro aziende produttrici di smartphone sarebbero in procinto di siglare un accordo con Canonical

Siamo adesso ad un buon livello nelle trattative con altri quattro brand. Loro vendono grandi quantitativi di telefoni in tutto il mondo, sia nei mercati principali che in quelli emergenti, sia sui canali business che su quelli consumer.

Archiviato il progetto di Ubuntu Edge dopo il fallimento della raccolta fondi su IndieGoGo, il futuro del nuovo sistema operativo mobile open source basato su Kernel Linux appare più roseo.

Shuttleworth non ha voluto svelare quali saranno i produttori che intendono puntare su Ubuntu Touch, così come non ha voluto presentare nessuna road map dell’uscita dei nuovi device. Nel 2014 verranno in ogni caso realizzati dei dispositivi con Ubuntu Touch preinstallati.

Da notare come non ci sarà una compatibilità nativa con Android, tuttavia la base Linux del Kernel faciliterà di molto le operazioni degli sviluppatori di trasferire le proprie App Android sulla nuova piattaforma Ubuntu Touch. Lo stesso Shuttleworth ha precisato:

Non abbiamo fatto alcun annuncio sulla compatibilità Android, ma l’abbiamo resa tremendamente facile per voi (sviluppatori) in modo da elaborare contemporaneamente entrambe, in che è stupendo da poter fare.

Attualmente la versione stabile di Ubuntu Touch è la 1.0 rilasciata il 17 ottobre scorso in concomitanza del rilascio di Ubuntu 13.10 Saucy. Canonical intende comunque lavorare per fare in modo di portare la nuova versione di Ubuntu, attualmente in fase di sviluppo che dovrebbe debuttare ad aprile 2014, la 14.04 LTS, anche su tablet, TV e smartphone.

Allo stato attuale si sta muovendo qualcosa anche per quanto riguarda lo sviluppo delle core apps di Ubuntu Touch. Ad esempio gli sviluppatori di Ubuntu Touch stanno collaborando con The Weather Channel per ampliare la precisione e la funzionalità dell’app Meteo. Mike Zarrilli, vice presidente di The Weather Channel, sembra essere entusiasta dell’accordo:

La piattaforma mobile di Ubuntu rappresenta per noi una nuova opportunità che ci permette di raggiungere un nuovo pubblico.

Inoltre, molti operatori hanno già mostrato interesse fra gli altri: Vodafone, 3, EE, KT, SK Telecom, Verizon, Deutsche Telecom, T-Mobile, PT, ecc..

Ubuntu Touch 1.0 è disponibile solo per device Google come smartphone Nexus e Nexus 4 e tablet Nexus 7 e 10. Ubuntu Touch 1.0 sarà disponibile anche per altri device per conoscere l’elenco completo basta collegarci in questa pagina.

Grazie all’applicazione Ubuntu Touch Emulator  è possibile comuqnue per sviluppatori e utenti testare il nuovo sistema operativo mobile di Canonical nella propria distribuzione Linux.

Canonical ha poi annunciato che il nuovo Apache Cordova 3.3 (una piattaforma di sviluppo che consente di scrivere una applicazione mobile in HTML5 e pubblicarla su tutte le piattaforme e i marketplace) includerà il supporto per Ubuntu Touch. Oltre 400.000 sviluppatori web presenti su Apache Cordova potranno quindi rilasciare le proprie applicazioni anche per Ubuntu Touch.

Per maggiori informazioni sullo svilppo di Ubuntu Touch potete consulatere questa pagina del Forum xdadevelopers

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: