Yotaphone: doppio schermo e super batteria a 499 euro

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  8 dicembre, 2013  |  Nessun commento
8 dicembre, 2013
yota-phone-dual-display

Visite: 4951

Si chiama Yotaphone, arriva dalla Russia, viaggia su Android 4.2.2 Jelly Bean e ha due schermi: uno a LCD frontale da 4,3 pollici e una risoluzione di 1280x 720 pixel e un altro E-ink posteriore da 360×640 pixel. Questo secondo display resta sempre acceso e mostra informazioni come orario, calendario, appuntamenti, aggiornamenti dai social network e messaggi di ogni tipo, senza praticamente consumare batteria, grazie alla tecnologia E-ink, la stessa usata da molti e-readers.

Lo Yotaphone rappresenta una vera rivoluzione nel mondo degli smartphone o il gioco (cioè il prezzo, che si aggira sui 499 euro) non vale la candela? Vediamo un po’: presentato a Mosca lo scorso 4 dicembre, lo Yotaphone è già disponibile in alcuni Stati d’Europa (Germania, Austria, Francia e Spagna) ed entro fine febbraio 2014 sarà rilasciato in altri 15 Stati tra i quali l’Italia.

Perché comprarlo? Per questioni prima di tutto energetiche: usando lo Yotaphone si è in grado di ridurre drasticamente, ricorrendo allo schermo e-ink, il consumo di energia e allungare di conseguenza la durata della batteria (fino al limite massimo delle 50 ore) quando si attivano applicazioni che richiedono il display sempre attivo, come la navigazione Gps o la lettura di libri elettronici.

Tra l’altro il passaggio dallo schermo principale a quello secondario, trasferendo da uno all’altro i contenuti visualizzati, è semplice e veloce: basta uno swype a due dita e il gioco è fatto.

Caratteristiche tecniche

Detto degli schermi, vediamo le altre caratteristiche. Lo Yotaphone, che viaggia su sistema operativo Android 4.2.2 Jelly Bean, monta un SoC Qualcomm Snapdragon S4 con processore dual core ARM Cortex A9 da 1.7 GHz abbinato a 2 GB di RAM e a 32 GB di memoria eMMC, mentre all’esterno ci sono due fotocamere, una posteriore da 13 Mpixel con autofocus e flash LED e una anteriore da 1 Mpixel. Presenti anche i moduli 4G-LTE e WiFi e una batteria da 1800 mAh. Lo Yotaphone misura 133.6 x 67 x 9.99 mm e pesa 146 g.

Primi riscontri

Lo Yotaphone oggi è disponibile esclusivamente online in Russia al prezzo di 19.990 RUB, mentre in Austria, Francia, Spagna e Germania è proposto a 499€. Il dispositivo sarà disponibile in 20 mercati diversi appartenenti al CSI (Comunità degli Stati Indipendenti), Europa e Medio Oriente entro la fine del primo trimestre del 2014.

Tra l’altro, lo Yotaphone è visto dai suoi produttori come un alternativa di concetto agli smartphone classici. In che senso? “È un concept totalmente nuovo nel mondo delle comunicazioni mobile“, si legge nel comunicato stampa ufficiale.

Grazie al secondo schermo che utilizza la tecnologia EPD, gli utenti hanno accesso permanente a tutte le informazioni indispensabili senza avere la necessità di sbloccarlo o interagire fisicamente con lo smartphone. Yotaphone è a detta della produttrice il primo smartphone “always-on”, in contrapposizione con i modelli tradizionali che definisce “always-dark“.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: