Apps & Mobile / Aziende / E-commerce / in evidenza / Informazione / Innovazione / Marketing / Strategia / Web Marketing

Su Scroogled.com Microsoft vende gadget anti-Google

Su Scroogled.com Microsoft vende gadget anti-Google
1 minuti di lettura

Certo non si potrà accusare di pubblicità ingannevole oppure occulta, né tantomeno di mancanza di trasparenza e sincerità… Stiamo parlando di Microsoft, che non molla la campagna anti-Google lanciata nel febbraio di quest’anno sul suo sito Scroogled.com, dove senza mezzi termini e giri di parole sottolinea le lacunose politiche sulla privacy che Big G adotta nei suoi servizi.

Per non rischiare di essere presi poco sul serio, quelli di Microsoft offrono anche indicazioni sulla pronuncia del neologismo e poi sul suo significato googlecentrico.

Word Origin:
Google’s ongoing use of invasive tactics to maximize their advertising profits.

Definition:
1. The Google practice of selling their shopping search results to a high bidder; known to produce intense anger in online shoppers who might miss out on the best price or the highest quality items.
2. The Google practice of going through your personal Gmail for keywords so they can target you with ads.
3. The Google practice of giving third-party app makers your personal info without clear warning, including full name, email address and the neighborhood where you live.
4. The Google practice of going through your personal Gmail for keywords so they can target your inbox with ads.
See also: bug; eavesdrop; eyeball; listen in; observe; peek; peer; pry; scan; snoop; spy; tap; wiretap.

Sample sentence:
Even if you’re not a Gmail user, you get Scroogled because Google goes through your personal emails sent to someone using Gmail.

Con l’avvicinarsi del Natale, l’ultima iniziativa è sul fronte gadget: nello store online Usa di Microsoft sono in vendita tazze, t-shirt, felpe e cappellini con slogan anti-Google. Come ad esempio la tazza che reca la scritta ”Keep calm while we steal your data” con il logo di Chrome, il browser made in Mountain View.
Google ha risposto all’offensiva in modo altrettanto chiaro riferendosi a quello che è il prodotto più chiacchierato e all’avanguardia che il grande pubblico per il momento possa immaginare, ovvero i Google Glass.

 

L’ultima iniziativa di Microsoft non ci ha sorpresi: la competizione nel “settore degli indossabili” sta proprio prendendo piede.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>