Apps & Mobile / Beni comuni / in evidenza / Innovazione / Innovazione Sociale / Marketing

Tools4Autism: su google play scaricate e installate oltre 1000 copie

Tools4Autism: su google play scaricate e installate oltre 1000 copie
2 minuti di lettura

Creare una storia sociale, un percorso cioè che indichi ai pazienti autistici come comportarsi in situazioni quotidiane diverse, acquisendo così nuove autonomie grazie all’usabilità e portabilità di un tablet multitouch.
Ecco uno degli strumenti didattico-fomativo-terapeutici forniti da tools4Autism, la app sviluppata da CSP e rilasciata su piattaforma google play, che ha superato in questi giorni le 1.000 installazioni. Un dato importante per un progetto in continua evoluzione che offrirà a breve anche tabelle comunicative e agende visuali: si tratta nel primo caso di strumenti pensati per facilitare la comunicazione di persone con difficoltà espressive gravi, e nel secondo caso di un supporto alla vita quotidiana attraverso immagini che rappresentano lo sviluppo delle attività della giornata.

La app è disponibile gratuitamente per chiunque sia interessato al supporto quotidiano, alla didattica e alla formazione su questa tipologia di problemi.
Pensata per tablet Android, permette di creare autonomamente storie sociali e task, adattando testi e situazioni al quotidiano delle persone, che si tratti di vita a casa con i genitori, apprendimento a scuola o terapia riabilitativa nelle strutture specializzate.
Lo studio di un’interfaccia utente particolarmente usabile e adattata ai dispositivi mobili e l’elaborazione di funzionalità pensate in collaborazione con formatori e terapeuti ha decretato il successo dell’applicazione, frutto di uno stretto lavoro e di una forte sinergia tra attori legati alla sanità pubblica, alla ricerca pubblica, al volontariato e alle fondazioni bancarie.

L’app prevede due modalità di esecuzione, per due diverse tipologie di utente:
1) in modalità visualizzazione, l’utente/paziente può unicamente visualizzare le storie sociali ed i task, creati appositamente per lui dagli operatori;
2) in modalità operatore (o modalità editor), i genitori, dottori o operatori socio-sanitari possono creare, modificare, importare (o esportare) storie sociali o task.

È possibile utilizzare qualsiasi immagine o fotografia presente sul proprio dispositivo, oppure è possibile scaricare (direttamente dall’app) e quindi utilizzare la libreria di pittogrammi creata da ARASAAC, pre-classificati in ordine alfabetico o per categorie semantiche.

Il progetto è nato dalla collaborazione tra la ASL Cuneo 1 di cui fa parte il C.A.S.A, Centro per l’autismo e sindrome di Asperger di Mondovì, specializzato nella cura di patologie della sfera autistica, il CSP, centro di ricerca partecipato da Regione Piemonte, la Fondazione ASPHI, impegnata da anni nella diffusione dell’ICT a sostegno dell’handicap e sviluppato con il sostegno delle Fondazioni Specchio dei Tempi, CRT e Cassa di Risparmio di Cuneo.

 

Tools4Autism è parte del più ampio progetto t4A-touch4Autism, vincitore del Premio E-Gov di quest’anno nella categoria 5 “Cultura digitale”, nato proprio per valorizzare le qualità della tecnologia multitouch a vantaggio dei pazienti autistici, grazie all’introduzione di una piattaforma web based che permette agli utenti professionali, attualmente coinvolti nella sperimentazione, di registrare i percorsi formativi e condividerli con la comunità scientifica di riferimento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>