Rapporto Ocse, solo il 19% degli italiani usa la Rete per interagire con la PA

Scritto da:     Tags:  ,     Data di inserimento:  14 novembre, 2013  |  Nessun commento
14 novembre, 2013
egovernment

Visite: 1134

Altro che qualunquismo… lo dice anche l’Ocse che i manager della PA italiana sono i più pagati! Con uno stipendio medio di 650 mila dollari, oltre 250 mila in più dei secondi classificati (i neozelandesi con 397 mila dollari), i dirigenti statali prendono quasi il triplo della media Ocse (232 mila dollari). Lo rileva l’Ocse in un report comparativo sui governi e le pubbliche amministrazioni dei Paesi membri la cui notizia è stata diffusa oggi con una nota.

In particolare, secondo il rapporto dell’organizzazione parigina, solo il 19% dei cittadini italiani usa la rete per interagire con enti locali e governo centrale, contro una media Ocse del 50%.

Solo il Cile, con il 7%, ha un risultato peggiore, mentre tutti i grandi Paesi europei sono al di sopra del 40%: la Gran Bretagna al 43%, la Spagna al 45%, la Germania al 51% e la Francia al 61%. Nella classifica non è incluso il Giappone, per cui non erano disponibili dati aggiornati.
La percentuale di utilizzatori di servizi di e-government cresce nettamente per quanto riguarda le imprese, al 76%, ma resta la penultima tra i Paesi Ocse, davanti alla sola Svizzera, e nettamente inferiore alla media, che si attesta all’88%.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: