Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Apps & Mobile / in evidenza / Marketing / Prodotti e aziende

KitKat sul Nexus S, si puo’: manuale di installazione

KitKat sul Nexus S, si puo’: manuale di installazione
2 minuti di lettura

Perché KitKat non gira ancora sul Samsung Nexus S? Bella domanda, che si fanno praticamente la stragrande maggioranza dei fruitori della famiglia Nexus, visto che il modello S, il secondo uscito sul mercato dopo il Nexus One e prima del Galaxy Nexus, del Nexus 4 e del recentissimo Nexus 5, è di fatto il più utilizzato e il più commercializzato per via del suo ottimo rapporto qualità-prezzo.

Le ultime informazioni a nostra disposizione narrano di una prima ROM basata su Android 4.4 Kit Kat rilasciata da Android e da Google per i dispositivi Nexus S, Xperia Z e HTC One. Se volete procedere, a vostro rischio e pericolo, con l’installazione del sistema operativo, ecco le modalità di download.

Link di riferimento e accorgimenti

Primo passo, scaricare la ROM per il vostro dispositivo. Ma, prima di procedere, sarà bene assicurarsi di aver installato sul Nexus S o qualsiasi altro terminale Android la ClockWorkMod Recover ed aver sbloccato il bootloader ed ottenuto i permessi di Root.

Nexus S:

HTC One:

Sony Xperia Z:

Guida all’installazione

  • Scaricare la ROM per il vostro dispositivo Android;
  • Collegare lo smartphone al PC con un cavo USB o via Wifi;
  • Copiare all’interno della ROOT, la ROM Kit Kat cosi come è stata scaricata;
  • Spegnere lo smartphone;
  • Accendere il terminale Android entrando in modalità Recovery;
  • Tappare la voce Install zip from sd card > choose zip from sd card (questa voce può variare in base alla recovery);
  • Selezionare la ROM che avete copiato in precedenza;
  • Dare conferma e attendere la fine del processo;
  • Effettuare i vari wipe disponibili.

E’ bene ricordare a tutti che KitKat sarà disponibile entro il 2014 su buona parte dei dispositivi Android attualmente in commercio e ribadire, ancora una volta, che questa La ROM basata su Android 4.4 per il Nexus S è in una fase che non permette di poter gestire tranquillamente le funzioni principali dello smartphone senza problemi. Il che significa che lo sviluppatore avrà molto da lavorare per risolvere i numerosi bug, alcuni dei quali potreste ritrovarvi sul vostro Nexus S.

Commenti, problematiche e considerazioni

Quel che sembra funzionare in maniera perfetta riguarda chiamate, rete mobile, sms, wifi, fotocamera, NFC, root. I problemi principali riguardano quindi la WebView (molte app che lo sfruttano non funzioneranno) e anche alcune GApps. Il Kernel è alla versione 3.0.101 e non è stato implementato SELinux.

Focus sul Nexus S

Il Nexus S, al quale era stato negato anche il passaggio ad Android 4.2, è uno smartphone dal rapporto qualità-prezzo molto interessante, soprattutto se rapportato agli standard di riferimento degli attuali iPhone 5S e Galaxy S4.

Il Nexus S è stato peraltro il primo Google Phone di matrice Samsung ed ha ereditato parte del design dal Samsung Galaxy S, mentre la dotazione hardware è quasi identica a quella del modello precedente. Le uniche differenze riguardano la memoria di massa, aumentata a 16 GB ma senza possibilità di espansione, il display, costituito da una pannello Super AMOLED Samsung, la presenza del modulo NFC e di una batteria di 1500 mAh. La versione del sistema operativo di base è Android 2.3 Gingerbread.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register