Smart City Exhibition 2013, grande successo della seconda edizione: +30% di visitatori professionali rispetto allo scorso anno

Scritto da:     Tags:  , ,     Data di inserimento:  21 ottobre, 2013  |  Nessun commento
21 ottobre, 2013
sce2013_img03

Visite: 1239

E’ stata un grande successo la seconda edizione di Smart City Exhibition, la manifestazione realizzata da FORUM PA e Bologna Fiere e soprattutto l’unica fiera in Italia ad essere interamente dedicata alle smart cities.

Il tema, che come nessun altro in ambito IT lambisce molteplici aree di interesse, è di grandissima attualità – ci sia concesso ricordare che alle smart cities è dedicato proprio il primo libro di Pionero, a firma del nostro Michele Vianello :) - e i numeri registrati allo #SCE2013 lo confermano: oltre 100 investitori tra città, regioni, grandi player dell’ICT, società di servizi e consulenza, multiutilities, università e centri di ricerca; 30 i convegni, organizzati nell’ambito dell’iniziativa, focalizzati sui temi chiave per la costruzione delle città del futuro;  100 i workshop e i tavoli di lavoro, per complessive 180 ore di formazione gratuita e lavoro collaborativo; vi hanno partecipato più di 90 città , grandi come Berlino, Amsterdam, Barcellona, o Milano e Napoli, ma anche piccoli comuni e realtà urbane che stanno vivendo una fase di rinascita, come Sarajevo; tra tutte 30 erano straniere in rappresentanza di 19 Stati;  i visitatori professionali sono aumentati del 30% rispetto alla precedente edizione.

Non sono mancati, oltre ai partecipanti, anche relatori di prestigio. Alle sei grandi plenarie, realizzate in collaborazione con il SAIE, hanno partecipato ospiti internazionali, ministri e massimi esperti del settore, come Manel Sanromà, Chief Information Officer di Barcellona, Nigel Jacob, Direttore della New Urban Mechanics di Boston, Daniel Sarasa, Urban project manager di Saragozza, Juan Pablo Espinosa, Coordinatore delle Città Digitali Latinoamericane, Joe Mitton, Senior Advisor Smart London di Barcellona e Haye Folkertsma, Senior Advisor – Città di Utrecht. Presenti anche lo studioso Nicos Komninos, protagonista nella definizione delle linee di programmazione europea nel settore, e Lone Malmborg, anima del Design Group Research Interaction all’Università IT di Copenhagen.

Insieme ai ministri Graziano Delrio, Gianpiero D’Alia, Enrico GiovanniniMaurizio Lupi Carlo Trigilia, ai sindaci di Bologna, Bari, Genova e Catania, al Presidente di Cassa Depositi e Prestiti, Franco Bassanini, al Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, al Mr. Agenda Digitale Francesco Caio, al Viceministro con delega alle Comunicazioni Antonio Catricalà… si sono confrontati sulle tematiche legate all’edilizia intelligente, la pianificazione urbana, la digitalizzazione dei territori, la riqualificazione degli edifici, la semplificazione amministrativa e il riassetto della governance territoriale.

Numeri e nomi che rafforzano la tre giorni bolognese, rendendo Smart City Exhibition l’evento italiano di riferimento per l’elaborazione e la verifica dei percorsi verso nuovi modelli di città che sappiano mettere al centro i cittadini e i soggetti produttivi dei territori urbani.

Grandi protagonisti di questa edizione sono stati l’ANCI, presente con l’Osservatorio Nazionale Smart City che ha coinvolto più di 50 città  impegnate nella stesura di un Vademecum per supportare i centri urbani nella stesura di un piano operativo per la Smart City, e il CNR, che ha allestito un grande spazio espositivo nel quale è stato possibile  “toccare con mano” i prodotti per le smart city elaborati nei propri Dipartimenti e che ha premiato con 1 milione di euro tre città (Agordo, Riccione e Siracusa) selezionate tra i partecipanti al progetto “Energia da Fonti  Rinnovabili e ICT per la Sostenibilità Energetica”, promosso in collaborazione con ANCI e con il Datalab di ISTAT, una tre giorni di keynote e laboratori per imparare a leggere e riutilizzare i dati a beneficio della comunità.

Un grande successo insomma… c’eravamo anche noi ;) !!!!!

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: