Open Government, la PA italiana ha due settimane per autovalutare quanto e’ aperta e trasparente

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  11 ottobre, 2013  |  Nessun commento
11 ottobre, 2013
tag-cloud-open-government

Visite: 1329

La pubblica amministrazione italiana ha due settimane di tempo per valutare se e quanto è open: si tratta di un impegno da onorare, oltre che con i cittadini, con l’Open Government Partnership, l’iniziativa internazionale che mira a promuovere l’apertura e la trasparenza dei Governi.

In particolare, è stato redatto un documento di autovalutazione dai Ministeri e dagli enti responsabili dell’attuazione degli impegni presi nell’ambito dell’Open Government Partnership considerando ciò che è stato effettivamente realizzato dalla presentazione, nel 2012, del Piano d’azione. Questo action plan, frutto del coordinamento del Dipartimento della funzione pubblica con Ministeri ed enti pubblici, ha proprio lo scopo di condividere, con i partner internazionali, uno scambio di informazioni e avviare un duraturo processo di aggiornamento reciproco sulle rispettive politiche nell’ambito della trasparenza e apertura della PA.

L’Italia, così come richiesto a tutti i Paesi che hanno aderito all’OGP, procederà ad un periodo di consultazione su questo documento di autovalutazione che è di due settimane. In questo arco di tempo il rapporto sarà pubblicato su siti istituzionali quale quello del Dipartimento della funzione pubblica e dell’OGP. Questo al fine di poter prendere in considerazione l’input pubblico in merito all’attuazione del Piano d’azione, così come previsto dall’Open Government Declaration.

Il rapporto di autovalutazione, finalizzato dal Dipartimento della funzione pubblica, è stato redatto per la parti di competenza con i contributi di:

  • Dipartimento della funzione pubblica
  • Agenzia per l’Italia digitale (AGID)
  • Ministero dell’istruzione, dell’università e ricerca (MIUR)
  • Dipartimento comunicazioni, Ministero dello sviluppo economico
  • Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica, Ministero dello sviluppo economico
  • Commissione indipendente per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche – Autorità nazionale anticorruzione (CIVIT)
  • Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l’ammodernamento delle PA (FormezPA)

I commenti raccolti saranno quindi trasmessi al Segretariato OGP e serviranno ad informare l’IEP (Panel degli esperti nazionali) dell’Indipendent Working Mechanism dell’OGP, insieme al documento di autovalutazione. Si segnala che il“report della società civile sull’implementazione del primo Piano di azione italiano sull’open government”, presentato il 4 luglio, è stato già inoltrato all’IRM come documento da utilizzare per la valutazione indipendente.

Per commentare il documento di autovalutazione dell’implementazione del Piano d’azione OGP occorre andare all’indirizzo: http://commenta.formez.it/ch/ogp/

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: