Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Agenda Digitale / Apps & Mobile / Beni comuni / Competenze Digitali / in evidenza / Innovazione / Marketing

Rapporto ITU 2013: ranking mondiale ICT, nativi digitali, digital divide

Rapporto ITU 2013: ranking mondiale ICT, nativi digitali, digital divide
3 minuti di lettura

La Corea del Sud si conferma per il terzo anno consecutivo il Paese più avanzato al mondo in termini di tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Lo rivela l’Itu (Unione internazionale delle telecomunicazioni) con il rapporto Measuring the Information Society 2013, in cui classifica 157 paesi in base all’IDI (ICT Development Index), ovvero i livelli di accesso, utilizzo e competenze che hanno in materia di Ict.

Buone notizie anche per il Nord Europa – Svezia, Islanda, Danimarca, Finlandia e Norvegia – che si trova ai primi posti in classifica subito dopo il paese della Samsung. Invece l’Italia, ahinoi, conferma di ricoprire un ruolo fondamentalmente subalterno scendendo in un anno dalla 29esima alla 30esima posizione.

> vai all’infografica

Il rapporto 2013 dell’Itu rileva inoltre che la banda larga mobile è il segmento in più rapida crescita del mercato globale dell’ICT e che è molto alta la domanda mondiale di prodotti e servizi ICT. Con la fine del 2013 ci saranno 6,8 miliardi abbonamenti mobile, quasi quanto l’intera popolazione mondiale. Si stima che circa 2,7 miliardi di persone saranno collegate a Internet, anche se le velocità e i prezzi variano molto.
Connessioni mobili a banda larga over 3G e 3G+ stanno crescendo a un tasso medio annuo del 40%, pari a 2,1 miliardi di abbonamenti. Quasi il 50% di tutte le persone sono ormai coperte da una rete 3G .

I nativi digitali > vai all’infografica

Per la relazione di quest’anno l’ITU ha sviluppato un modello in grado di stimare la dimensione della popolazione nativa digitale in tutto il mondo, dimostrando che nel 2012 sono stati circa 363 milioni i nativi digitali, su una popolazione mondiale di circa 7 miliardi. Ciò equivale al 5,2% della popolazione mondiale e al 30% di quella giovanile.
Il modello definisce nativi digitali i giovani connessi di età compresa tra 15-24 anni con cinque anni o più di esperienza online.

Su un totale di 145 milioni di giovani utenti di Internet nei paesi sviluppati, l’86,3% si stima siano nativi digitali, rispetto a meno della metà dei 503 milioni di giovani utenti di Internet in tutto il mondo in via di sviluppo. Entro i prossimi cinque anni la popolazione nativa digitale nei paesi in via di sviluppo si prevede sarà più del doppio.

Digital natives as a percentage of total population, by region and level of development, end 2012

 

Digital natives as a percentage of youth (15-24), by region and level of development, end 2012

Digital divide

All’inizio del 2013 quasi l’80% delle famiglie a livello globale possiede un televisore , il 41% un computer e il 37% l’accesso a Internet.
Il rapporto mostra che il numero di famiglie con accesso a Internet è in aumento in tutte i paesi, ma grandi differenze persistono tra i paesi sviluppati, in cui alla fine di quest’anno il tasso di penetrazione dovrebbe raggiungere quasi l’80%, e i paesi in via di sviluppo, in cui sarà del 28%.

Si stima che circa 1,1 miliardi di famiglie in tutto il mondo non sono ancora connesse a Internet, il 90% delle quali vive in paesi in via di sviluppo.
Il trend è fortemente positivo, tuttavia, con la percentuale di famiglie con accesso a Internet nei paesi in via di sviluppo che cresce dal 12% nel 2008 al 28% nel 2013.

Gli utenti di Internet come percentuale della popolazione è cresciuta in media a tassi a doppia cifra negli ultimi dieci anni. La percentuale della popolazione online nel mondo sviluppato raggiungerà quasi il 77% entro la fine del 2013 , rispetto al 31% nel mondo in via di sviluppo.

Percentage of households with Internet access by level of development, 2003-2013

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register