Apps & Mobile / Beni comuni / in evidenza / Innovazione / Marketing

Le strade raccontano… la storia, la cultura, le tradizioni attraverso il web 2.0

Le strade raccontano… la storia, la cultura, le tradizioni attraverso il web 2.0
1 minuti di lettura

Valorizzazione della storia locale di un territorio e  nuove tecnologie digitali: all’apparenza due mondi inconciliabili, per certi aspetti anche in conflitto. E invece a ben guardare possono essere l’uno il veicolo dell’altro: lo dimostra il sito LE STRADE RACCONTANO. Storia, cultura e tradizioni, un progetto pilota di editoria digitale che intende raccontare, appunto, attraverso l’impiego delle nuove tecnologie, la storia dei luoghi e dei personaggi che sono all’origine della toponomastica dei comuni coinvolti (Capurso, Cellamare e Valenzano in Provincia di Bari).

Le attività si realizzano con l’ausilio di tecniche e strumenti tipici del web 2.0 all’insegna dell’interazione dinamica con l’utente. Decisivo, infatti, è il coinvolgimento della cittadinanza che sarà invitata a partecipare attivamente allo sviluppo e all’arricchimento dei contenuti attraverso materiale storico, fonti e documenti d’archivio, foto d’epoca, testimonianze.

Un work in progress, quindi, che sta permettendo ad un gruppo di lavoro composto da giovani pugliesi, guidati da esperti e mentori, di rafforzare le proprie competenze nell’uso delle nuove tecnologie per la comunicazione digitale e di acquisire nuove professionalità afferenti al giornalismo, al web marketing, al copywriting ed al social media management.
L’auspicio è che da tale percorso di formazione, studio e ricerca nascano vere e proprie redazioni e poli di aggregazione della comunicazione digitale che potranno supportare, poi, i giovani nella definizione delle idee e nella ricerca di fonti di finanziamento nell’ottica della sostenibilità e continuità progettuale.
 Il progetto è co-finanziato dalla Regione Puglia (Programma per le politiche giovanili Bollenti Spiriti – nell’ambito dell’Avviso pubblico sostegno alla gestione di spazi pubblici per la creatività giovanile) e realizzato da Studiodelta srl e Coop. Informa, nei Laboratori Urbani CiberLab (nuovi spazi pubblici al servizio dei giovani e delle politiche a loro dedicate caratterizzati dalla triplice valenza informativa, formativa e ricreativa).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>