Google fonda Calico e fa della salute il suo nuovo business

Scritto da:     Tags:  , ,     Data di inserimento:  27 settembre, 2013  |  Nessun commento
27 settembre, 2013
602-408-20130918_194741_02F00A6A

Visite: 1048

Una nuova tendenza sembra farsi strada nei progetti delle grandi compagnie del web, che dimostrano sempre più di avere a cuore il benessere di utenti e cittadini. Dopo Facebook, che ha diffuso un’infografica per aiutare a scongiurare i suicidi, arriva Google con un progetto dedicato alla salute. Big G ha infatti da poco dato vita a Calico, una startup che si dedicherà  alla ricerca scientifica, con lo scopo di migliorare la vita delle persone e risolvere i problemi legati all’invecchiamento ma che ha anche l’ambizione di sviluppare nei prossimi anni farmaci che possano addirittura sconfiggere la morte.

Dietro questo progetto, che prevede la partecipazione dei migliori esperti nel campo delle biotecnologie e della geriatria, non c’è solo Google ma anche un altro illustre personaggio  che lavora nel settore della tecnologia, ovvero Arthur D. Levinson, presidente di Apple e ex AD della società Genetech, specializzata in biotecnologie. Sul suo profilo Google Plus si legge che lo scopo di Calico sarà quello di rispondere a domande fondamentali tipo: “ Cosa si nasconde dietro l’invecchiamento? Potrebbe esserci un legame diretto tra alcune malattie e il processo di invecchiamento?”. Inoltre, Levinson  risponde agli scettici affermando di essere sicuro che con “grandi persone, una visione e una cultura forte e un sano disprezzo per l’impossibile, potremmo fare progressi nell’affrontare tali questioni, e migliorare la vita delle persone”. L’obiettivo è quindi senz’altro nobile ma non si può dimenticare che anche la componente economica deve aver inciso molto sulla scelta di Google. Il settore della salute è infatti in continua crescita, soprattutto nei paesi sviluppati dove l’innalzamento dell’eta media è ormai una tendenza irrefrenabile.

Della notizia si è occupato addirittura il Time, che ha dedicato a Calico la sua copertina e un titolo provocatorio “Google contro la morte” commentando che si tratterebbe di “Un’idea pazzesca, se non fosse stata partorita da Google“.

Lascia un commento