Piemonte Visual Contest, concorso per visualizzare i dati. Ad esempio in agricoltura

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  21 settembre, 2013  |  Nessun commento
21 settembre, 2013
Piemonte_visualcontest_logo

Visite: 1478

È partito ufficialmente il 20 settembre il Piemonte Visual Contest. A luglio ci siamo buttati un po’ inconsciamente, guardando a progetti come Opencoesione e lasciando la porta aperta a chiunque avesse voglia di condividere questo esperimento con noi. Uno degli obiettivi che ci eravamo posti è raccontare delle storie che nascono dagli Open Data. Renderli “sexy” come ha detto Gigi Cogo.

Così abbiamo trovato alcuni compagni di strada che da tempo provano a rompere il muro che in questo paese impedisce al digitale di diventare un fattore di cambiamento: Pionero e il Tavolo Open Data della direzione regionale Innovazione da subito, poi Chefuturo, La Stampa, i pionieri di Talent Garden Torino.

L’ultimo compagno di viaggio che si è aggiunto è il Csi Piemonte che ci ha fatto scoprire tutta la frontiera dello storytelling. Ovvero, è possibile trasformare i saperi specialistici della Pubblica Amministrazione in saperi comuni grazie ai racconti che contengono percorsi di analisi predefiniti su specifici gruppi di dati.

Quando si pensa al Piemonte si pensa alla terra dei grandi vini e dell’eccellenza enogastronomica.

Analizzando i dati su aziende e vigneti degli ultimi sei censimenti sull’agricoltura, si possono vedere in modo molto evidente i cambiamenti che ci sono stati in Piemonte in questo ambito: la superficie agricola complessivamente utilizzata nella nostra regione è negli ultimi 50 anni diminuita di un terzo, mentre vi è stato un crollo del numero di imprese agricole (che sono nel 2010 meno di un quinto rispetto al 1961): queste aziende coltivano ora, mediamente, una superficie agricola tre volte più grande rispetto al 1961.

Il Csi Piemonte ha presentato negli anni scorsi, in team con la Regione Piemonte e con il Politecnico di Milano (Density Design Lab) un lavoro di data storytelling al quale hanno collaborato figure con esperienze diverse (policy maker, designer ed esperti di dati pubblici). Partendo dai dati degli ultimi 5 censimenti dell’agricoltura, si è lavorato per produrre un racconto divulgativo dal titolo “Aziende e vigneti in Piemonte: 50 anni di storia”.

Il racconto è stato pubblicato nella sezione “Dai dati ai racconti” del sito denominato Piemonte in Pillole. Questa sezione è nata per portare alla luce i grandi tesori di conoscenza che ci sono nella Pubblica Amministrazione, andando idealmente oltre la pubblicazione dei dati pubblici.

Lo storytelling è strutturato esattamente come il contest: due modalità, infografica (statica) e data visual (dinamica).

Ecco, queste sono le storie che ci piacerebbe raccontare con #Piemonteviz.

Grazie alla collaborazione con Csi, con le migliori infografiche e data visualization che parteciperanno al contest costruiremo dei racconti che aiuteranno i cittadini a conoscere il proprio territorio.

Ora al lavoro. Tutte le informazioni sono su www.piemontevisualcontest.eu

Lascia un commento