Samsung al bivio decisivo: ultimi aggiornamenti Android e confronto S4 – Note 3

Scritto da:     Tags:  , , , , , , , , , , , , ,     Data di inserimento:  10 settembre, 2013  |  Nessun commento
10 settembre, 2013
Galaxy S4 e Note3

Visite: 4516

La mente di tutti noi smarpthone-dipendenti è proiettata a domani, martedì 10 settembre, quando Apple svelerà al mondo i nuovi iphone 5S e 5C e poi rispettivamente al 20 e 25 settembre, quando gli iphone di ultima generazione e i nuovissimi Samsung Galaxy Gear, Galaxy Note 3 e Galaxy Note 10.1 saranno disponibili sul mercato. La battaglia, però, non è solo sui nuovi modelli ma anche sulla frequenza quasi spasmodica delle migliorie tecniche a livello di software: oggi parliamo degli ultimi aggiornamenti Samsung prima che esca Android 4.4 KitKat, annunciato la scorsa settimana.

Aggiornamenti Samsung Android (con problematiche)

Samsung ha annunciato che i primi dispositivi che saranno aggiornati ad Android 4.3, l’ultimo sistema operativo in funzione, saranno il Samsung Galaxy S4 e il Samsung Galaxy S4 mini, i due smartphone di punta dell’azienda coreana. Alla base di questa decisione ci sono i problemi che l’aggiornamento ad Android 4.3 ha causato al Nexus 4.

La rete non fa infatti altro che “sputare” lamentele in tal senso: la questione relativa alla tenuta del Samsung Galaxy S Advance in seguito all’aggiornamento Jelly Bean 4.3, soprattutto in riferimento alla versione no brand dello smartphone, non ha fatto altro che peggiorare, mettendo ulteriore pressione sulle spalle di una casa produttrice che, dal canto suo, sembra essere come non mai in difficoltà nel fornire informazioni utili agli utenti. A causa di queste problematiche, Samsung ha deciso di andarci coi piedi di pimbo.

A beneficiare dell’update potrebbero essere quindi anche il Samsung Galaxy S3 e il Samsung Galaxy Note 2. Il mese più probabile è ottobre, anche se attualmente l’Italia non compare nella lista dei paesi di prova per il rilascio. Il Galaxy S2, invece, potrebbe ricevere l’aggiornamento alla versione 4.2.2 tra dicembre e gennaio.

Attenzione, molto importante: per Samsung è necessario aggiornare i dispositivi ad Android 4.3 per renderli compatibili con il Samsung Galaxy Gear. Nel frattempo, i Samsung Galaxy S4 a marchio Vodafone hanno iniziato a ricevere un aggiornamento, il cui codice identificativo è “I9505XXUDMGG”.

Galaxy S4 e Galaxy Note 3: smartphone o phablet? Confronto

Il 25 settembre, come preannunciato, il nuovissimo phablet (una via di mezzo tra un tablet e uno smartphone) Galaxy Note 3 sarà disponibile on line sui siti e-commerce mondiali, come già ampiamente comunicato su queste pagine: l’idea di Samsung, evidentemente, è quella di assaltare la quota di mercato degli iphone 5.

Ora, siccome il riferimento principale del nuovo Note 3 è il suo predecessore Galaxy S4, proviamo a metterli uno di fronte all’altro. Prima di tutto, gli ingombri: il Galaxy Note 3 misura 151.2 x 79.2 x 8.3 millimetri contro i 136.6 x 69.8 x 7.9 millimetri del meno esteso Galaxy S4. Una scelta estetica che ha conseguenze anche nello spessore, maggiore poco meno di un millimetro rispetto a quello del Galaxy S4, e nel peso: 168 grammi contro 130 grammi.

Per quel che riguarda il display, Note 3 è equipaggiato con un pannello Super AMOLED da 5.7 pollici di diagonale, una risoluzione di 1080 x 1920 pixel ed una densità di 386 pixel per pollice. Galaxy S4, nonostante un display AMOLED di “appena” 5 pollici di diagonale, ha la medesima risoluzione. Lo stesso non si può affermare per la densità dei pixel che sale a 441 ppi nel Note 3.

Memoria, qui prodest? Lo spazio di archiviazione del Samsung Galaxy S4 è di 16 GB (9 giga di spazio reale), che diventano invece 32 per il Galaxy Note 3 (spazio realmente utilizzabile si riduce ad appena 20-21 giga). Su entrambi è possibile usufruire di un massimo di altri 64 GB grazie alla presenza del supporto alle schede MicroSD.

Per quel che riguarda i processori Galaxy Note 3 ha un Qualcomm Snapdragon 800 Quad Core da 2.3 Ghz supportato graficamente dalla GPU Adreno 330 e da 3 GB di memoria RAM. Samsung Galaxy S4 invece sfrutta un processore Qualcomm Snapdragon 600 Quad Core da 1.9 Ghz supportato da 2 GB di memoria RAM e da una GPU meno performante: Adreno 320.

Ultimo interesse collettivo, la batteria: Note 3 addirittura esagera con una da 3200 mAh, nettamente superiore a quella del Galaxy S4, equipaggiato con soli 2600 mAh. I consumi, però, sono diversi considerando i diversi hardware: il display più grande del Note 3 evidentemente ha bisogno di un’altra carica.

Ultimo ma non per ultimo, il software: entrambi girano su Android, ma il vecchio Galaxy S4, in attesa di passare al 4.3, resta fedele alla versione Jelly Bean 4.2.2 mentre il Note 3 si affida al 4.3, problematiche permettendo. La scelta non è semplice, anche perché non sono prodotti equiparabili in tutto anche se l’idea di Samsung è virare verso i phablet come concorrenza agli ipad, lasciando gli S a dar fastidio agli iphone. Questa, almeno, è la sensazione dei profani…

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: