#SocialPA: la Presidenza del Consiglio e i ministri senza portafoglio su Twitter (infografica)

Scritto da:     Tags:  ,     Data di inserimento:  19 giugno, 2013  |  Nessun commento
19 giugno, 2013
twitter_governo_letta

Visite: 846

Se di trasparenza si parla, i social network costituiscono un grande veicolo di informazione per l’attività della pubblica amministrazione: il più tempestivo, spontaneo, immediato. Pensiamo ad esempio a quanto sia fondamentale la comunicazione di Palazzo Chigi su Twitter nel momento in cui rilascia in tempo reale informazioni sull’agenda e l’esito del Consiglio dei Ministri.

Dall’ultima indagine settimanale del Socialpolitico emerge come siano presenti su Twitter sia l’account della Presidenza del Consiglio che di 3 degli 8 ministeri senza portafoglio  del governo Letta.  Di seguito i numeri di base dell’account della Presidenza del Consiglio e dei Ministri che hanno aperto un profilo ufficiale sul social network dei 140 caratteri.

Presidenza del Consiglio (207 Tweet, 508 Following, 56.861 Follower); Ministro per la Coesione Territoriale (1.608 Tweet, 2.692 Following, 2.824 Follower);  Ministro per gli Affari Europei (410 Tweet, 420 Following, 337 Follower); il Ministro  della Pubblica amministrazione e semplificazione  (438 Tweet, 0 Following  2.973 Follower).

Livello di interazione

Quando parliamo di interazione con gli altri utenti parliamo di un indicatore strategico che ci indica quanto un pubblica amministrazione interagisce con i propri stakeholder. Oltre al dato puramente quantitativo – il numero di following, menzioni, citazioni e risposte – il livello di interazione ci dice anche chi sono i profili con i quali una PA ha un canale preferenziale di comunicazione. Su questo parametro abbiamo notato come il profilo più “debole”, sotto il lato dell’interazione, sia quello del Ministro della Pubblica amministrazione che non segue nessun profilo e non fa né citazioni né risponde agli altri utenti di twitter.

Il Ministro della Coesione Territoriale (2.692 following) è quello con il livello di interazione più elevato; degli ultimi 200 tweet di questo ministro in158 tweets sono stati citati uno o più utenti di Twitter; in totale 250 volte qualcuno è stato menzionato;  sono stati menzionati 82 diversi utenti di Twitter e 27 tweets sono stati una risposta ad un altro utente di Twitter. I tre profili più citati da questo account sono l’ex ministro Fabrizio Barca (59 volte), l’account del Ministro della Coesione Territoriale (25 volte) e  il commissario europeo agli affari regionali Johannes  Hahn  (15 volte).

Anche il Ministro degli Affari Europei ha un ottimo livello di interazione con la comunità di twitter:  in 141 tweets sono stati citati uno o più utenti di Twitter; in totale 237 volte qualcuno è stato menzionato; sono stati menzionati 88 diversi utenti di Twitter e 2 tweets sono stati una risposta ad un altro utente di Twitter. I tre profili più citati da questo profilo sono: lo stesso ministro degli affari europei (27 volte), l’account del foto-concorso “Tu sei l’Europa” e il museo di arte contemporanea MAXXi (18 volte).

Un po’ indietro agli altri troviamo la Presidenza del Consiglio. Degli ultimi 200 tweet di Palazzo Chigi in 36 tweets sono stati citati uno o più utenti di Twitter; in totale 60 volte qualcuno è stato menzionato. Sono stati menzionati 33 diversi utenti di Twitter e 3 tweets sono stati una risposta ad un altro utente di Twitter. Va segnalato che i tre profili più menzionati sono quelli di Enrico Letta (19 volte), del ministero dello Sviluppo Economico (5 volte) e del giornalista Stefano Porro (3 volte).

Livello di popolarità
Per quanto riguarda il livello di popolarità di un profilo twitter abbiamo considerato sia il numero di follower che quello dei retweet. Questo indicatore ci permette di capire quanto le PA analizzate siano conosciuti e quanto seguito abbiano tra la comunità di Twitter. Tramite i retweet possiamo rilavare la capacità di una PA di amplificare in maniera capillare il flusso di informazioni ritenute più utili dai cittadini e dai stakeholder. Il nostro monitoraggio evidenzia come il profilo più popolare tra quelli analizzati sia quello della Presidenza del Consiglio. Degli ultimi 197 tweets rilasciati da Palazzo Chigi (seguito da 56.861 follower) ne sono stati retwettati 195 per un totale di 3,557 volte. Seguono abbastanza distanziati gli altri ministri che dimostrano di essere ancora poco popolari. Degli ultimi 158 tweet del Ministro della Coesione 116 tweets sono stati retwettati per un totale di 424 volte. Degli ultimi 129 tweets del Ministro degli Affari Europei 73 tweets sono stati retwettati per un totale di 114 volte. Sono invece 145 tweet, su gli ultimi 200 tweet, quelli retwettati sul profilo del Ministro della Pubblica amministrazione retwettato per un totale di 488 volte.

L’infografica del Socialpolitico:

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: