Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Eventi / in evidenza / Innovazione / Marketing / Smart City

Smart city, da involucri di atomi a involucri di bit: appuntamento stasera al Talent Garden di Brescia

Smart city, da involucri di atomi a involucri di bit: appuntamento stasera al Talent Garden di Brescia
0 minuti di lettura

Gli amici del Talent Garden di Brescia hanno organizzato questa sera la presentazione del mio libro “Smart Cities-Gestire la complessità urbana nell’era di Internet“. Iniziamo subito a riflettere sulle smart city e le loro evoluzioni?

Vi offro questa affascinante vision degli ambienti urbani nella loro evoluzione storica. La ho mutuata reinterpretando la lezione di William Mitchell. Le città pre-industriali consistevano essenzialmente di “scheletro e pelle”. Hanno fornito riparo e protezione, e attraverso un sistema di edificazione verticale hanno permesso l’intensificazione dell’uso del suolo.

Le città di epoche industriale acquisirono fisiologie artificiali, estese e sofisticate: sistemi di fornitura e drenaggio dell’acqua, sistemi di approvvigionamento energetico e il trasporto meccanizzato. Le città dell’era della digitalizzazione informatica stanno sviluppando sensori e sistemi elettronici integrati. Le città quindi iniziano ad operare come organismi intelligenti che forniscono risposte coordinate a seconda delle condizioni e dei bisogni.

Bello no? Cominciamo a discuterne questa sera?

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Foto del profilo di Michele Vianello
Ex Direttore Generale di VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia, imprime una forte impronta di innovazione IT nel territorio veneziano e veneto, sperimentando e attuando, a favore della crescita tecnologica e della competitività delle imprese, modelli avanzati di sviluppo gestionale e organizzativo “Enterprise 2.0”, nuove modalità di marketing “Web 2.0”, le più avanzate soluzioni tecnologiche e piattaforme di eccellenza. La sua carriera politica ha inizio nel 1997 come Vice Sindaco nella sua città natale: Venezia. Deputato della Repubblica dal 2001 al 2005, rientra a Venezia, braccio destro del Sindaco Cacciari alla guida della città lagunare, fino a ottobre 2009. In quattro anni promuove un cambiamento radicale nell’organizzazione della macchina comunale e nell’interazione tra PA e cittadini, con l’adozione delle filosofie gestionali “Web 2.0” e “Amministrare 2.0”. E’ ideatore delle politiche del Comune di Venezia in materia di banda larga e connettività wi-fi: con il progetto “Cittadinanza digitale” ha reso Venezia la prima città d’Italia completamente digitale, con connessione Internet wi-fi gratuita per tutti i residenti nelle piazze, biblioteche e uffici pubblici; con il portale “Venice Connected”, che intermedia decine di migliaia di ordini, ha contribuito ad innovare la gestione dei flussi turistici della città. Numerose le relazioni, gli scritti e le interviste di natura specialistica rilasciate su riviste e quotidiani. Nel 2010 pubblica il libro “VE 2.0. Cittadini e libertà di accesso alla rete” edito da Marsilio Editori. Ad aprile 2010 è stato insignito del prestigioso premio nazionale “La città dei cittadini – Cineca Award 2010”, quale personalità che si è più distinta in Italia nello sviluppo di progetti che favoriscono la comunicazione tra Istituzioni e cittadini, in particolare nell’erogazione di servizi tramite le nuove tecnologie web.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register