E-commerce / in evidenza / Marketing / Prodotti e aziende

Novita’ per Amazon: nella piattaforma di e-commerce arrivano i generi alimentari

Novita’ per Amazon: nella piattaforma di e-commerce arrivano i generi alimentari
1 minuti di lettura

Quali prodotti vengono subito in mente pensando ad Amazon? Naturalmente libri, elettronica, dischi e dvd, ma d’ora in poi il colosso americano dell’e-commerce potrebbe diventare sinonimo anche di cibo take-away e di spesa consegnata a domicilio. Voci di corridoi infatti, dicono che l’azienda voglia puntare sul settore alimentare, ampliando un servizio che già da qualche anno propone ai fortunati abitanti di Seattle: Amazon Fresh, che permette di ricevere in poche ore generi alimentari, direttamente a casa o in ufficio. A disposizione degli utenti una grande varietà di cibi freschi , confezionati ma anche già pronti per essere gustati e a giudicare dalla vetrina virtuale possibilità di scelta e qualità non mancano. Il successo registrato a Seattle pare abbia spinto Amazon a tentare di ampliare il servizio che prossimamente dovrebbero arrivare a Los Angeles e a San Francisco e poi, forse, estendersi a tutto il mondo.

 

Il Compito di Amazon non è però dei più facili. Ci aveva già provato la società californiana Webvan negli anni ’90 ma gli altissimi costi di gestione l’avevano fatta fallire dopo pochi anni. Anche perché il settore fa gola anche ad altri ed Amazon si troverebbe ad avere concorrenti importanti, come il gigante della grande distribuzione Wal-mart che vorrebbe proporre un servizio simile a San Francisco e Freshdirect, molto popolare per gli ottimi prodotti anche biologici e a kilometro 0 che consegna in tutta New York. Ma Amazon è sicuramente avvantaggiata, la popolarità in tutto il mondo, l’esperienza decennale nel campo dell’e-commerce ma anche l’ottima logistica dovrebbero darle qualche punto in più rispetto ai concorrenti. E siccome le stime ci dicono che l’acquisto di alimenti on-line non è ancora molto diffuso, circa il 5% delle vendite totali, ma che le prospettive di crescita sono buone e che questa’anno, solo negli Stati Uniti, il giro d’affari arriverà a 15, 4 miliardi di dollari, c’è da aspettarsi che Amazon farà di tutto per non farsi scappare la possibilità di farne parte.

Foto del profilo di Lampadina Lab
LampadinaLab è principalmente un laboratorio di idee. Siamo nate nel dicembre 2011, in ambito universitario. Data la necessità sociale di darci una forma ci descriviamo come Social Media Communicators. Ci occupiamo di comunicazione in tutte le sue fasi, dall’analisi contestuale alla pianificazione delle idee, dalla creazione di contenuti all’animazione dei canali social. La nostra intenzione principale è quella di dare contenuto alle tecnologie, di dargli vita, nella maniera più originale possibile. Comunicare è un istinto a cui cerchiamo di dar forma attraverso la creatività, sfruttando le opportunità che ogni media ci offre. Siamo cinque: Oriana Bottini, Valentina Canu, Eleonora Ciali, Sara Di Costanzo, Daniela Mannini. LampadinaLab collabora con Alessia Canu per la realizzazione grafica. Le nostre competenze professionali si muovono in ambienti diversi e il nostro desiderio di crescere professionalmente ci spinge ogni volta a dare il massimo dell’impegno per incrementare il nostro bagaglio culturale. Ci occupiamo di Social Media Management e Animation, Blogging, Fotografia e Videomaking, Rassegna stampa, Gestione e Copertura di eventi in loco e on line. La nostra filosofia è quella di ideare una modalità di lavoro aperta e mutevole che favorisca le dinamiche di gruppo; professionalità e preparazione tecnica associata alla creatività e al desiderio di ideare qualcosa di nuovo. Blog: http://lampadinalab.wordpress.com/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>