Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

Waze e Facebook, questo matrimonio non s’ha da fare. Ci prova Google

Waze e Facebook, questo matrimonio non s’ha da fare. Ci prova Google
2 minuti di lettura

Waze, l’applicazione gratuita di navigazione stradale basata sul concetto di crowdsourcing, non è più nei pensieri soltanto di Facebook.
L’azienda di Menlo Park è in trattativa per l’acquisizione della startup israeliana Waze Mobile già dalla fine del 2012, quando gli offrì 300 milioni di dollari (230 mln euro), ma i colloqui si sono interrotti proprio in quest’ultima settimana perché – pare – il team di Waze non aveva intenzione di spostarsi negli Stati Uniti, mentre Facebook richiedeva la loro presenza in California.

Fatto fuori il social di Zuckerberg – staremo poi a vedere visto che proprio ieri è stata rilasciata la versione 3.7 di Waze che include l’integrazione con gli eventi Facebook – ora ci prova niente meno che Google. Eh sì, Big G non perde tempo e secondo quanto si apprende da Bloomberg ha messo sul piatto una cifra che sfiora il miliardo di dollari (766 mln euro): metà in denaro e il restante 50% in azioni.

Perché tanto interesse? Waze è un’applicazione sì gratuita – utilizzata oggi da 47 milioni di persone mentre erano soltanto 2 milioni nel 2010 – ma genera profitti grazie alla pubblicità geolocalizzata che si può vedere nei banner a lato della cartografia. Un modello che lascia tutt’altro che indifferenti Google Facebook e anche Apple, che dall’acquisizione ricaverebbero notevoli vantaggi per sviluppare il loro business.
Google da un lato potrebbe modernizzare e sviluppare Google Maps, dall’altro Facebook avrebbe nelle sue mani uno strumento privilegiato di accesso al mercato mobile , cui già è chiaramente orientato (v. Home e Facebook Phone).

Cos’e’ Waze

Waze è una piccola società israeliana creata nel 2008 da Ehud Shabtai insieme ad Amir Shinar e specializzata nelle app di cartografia numerica digitale partecipativa. Cosa vuol dire? che è in grado di raccogliere le informazioni della comunità inviate dallo smartphone dei suoi membri.

Waze è l’applicazione gps per evitare il traffico, basata sulla community più diffusa e in veloce crescita nel mondo! Presto, unisciti agli altri guidatori nel tuo territorio, per condividere in tempo reale informazioni sul traffico e aiutare tutti a risparmiare tempo e benzina, durante la guida di tutti i giorni… si legge sul sito

Anche Wikipedia dedica una pagina a Waze:

Waze è un’applicazione gratuita di navigazione stradale per dispositivi mobile basata sul concetto di crowdsourcing sviluppata dalla start-up israeliana Waze Mobile. Attualmente è disponibile per le piattaforme iOSAndroidBlackBerry (beta non supportata), Symbian (non più supportato), e Windows Mobile (non più supportato). A dicembre 2012 è utilizzata da più di 34 milioni di utenti in tutto il mondo. …

Waze si differenzia dai tradizionali programmi di navigazione GPS in quanto, grazie agli utilizzatori, è in grado di fornire aggiornamenti sul traffico o altri avvenimenti in tempo reale. Inoltre impara dai tempi di guida degli utenti. È scaricabile ed utilizzabile gratuitamente, perché raccoglie dati cartografici e le altre informazioni da parte degli utenti che utilizzano il servizio. Ciò permette alla comunità di Waze di segnalare errori di navigazione, mappatura e incidenti stradali semplicemente eseguendo l’applicazione durante la guida. …

Il business di Waze, al debutto della sua avventura, riuscì a sedurre un paio di fondi di investimento, l’americano Qualcomm e Horizon Ventures del miliardario Li Ka-shing di Hong-Kong, che, complessivamente, in due riprese, hanno investito, finora, all’incirca 67 milioni di dollari in Waze, che conta un centinaio di dipendenti, dei quali 90 in Israele.

Waze

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>