Studi di settore e modello unico: tutte le novita’ del software Gerico 2013

Scritto da:     Tags:  , , , ,     Data di inserimento:  31 maggio, 2013  |  Nessun commento
31 maggio, 2013
gerico_2013

Visite: 1913

Studi di settore e modello unico: non spaventatevi, non è uscito nessun software diabolico ma l’Agenzia delle Entrate ha diramato tutte le istruzioni per gli studi di settore 2012, diffondendo la versione definitiva del nuovo software Gerico 2013.

Di cosa si tratta? Molto semplice, terribilmente attuale e utilissimo: con l’inserimento del nuovo programma Gerico, oltre alla proroga quasi ufficiale dei verasmenti del modello Unico 2013 all’8 luglio, è iniziato anche l’inserimento online dei 205 modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore 2012, che sono parte integrante del modello Unico 2013.

I nuovi modelli, approvati con il provvedimento del direttore dell’Agenzia, sono relativi a:

  • 51 studi per il settore delle manifatture
  • 60 studi per il settore dei servizi
  • 24 studi per i professionisti
  • 70 studi per il settore del commercio

In questa sede è giusto ricordare che gli studi di settore sono uno strumento utilizzato dal Fisco per rilevare i parametri fondamentali di liberi professionisti, lavoratori autonomi e imprese e consistono nella raccolta sistematica dei dati che caratterizzano l’attività e il contesto economico in cui opera l’impresa, allo scopo di valutare la sua capacità reale di produrre reddito e sono impiegati per l’accertamento induttivo degli esercenti arti e professioni e imprese.

Ecco perché è molto importante la parte relativa al nuovo software Gerico 2013 - che prevede l’insieme delle relative istruzioni  e delle recenti modifiche al modello Ine, resi poi disponibili on line -  tramite il quale il contribuente avrà la possibilità verificare la propria posizione rispetto alle risultanze dell’applicazione degli studi di settore relativi al periodo di imposta 2012.

Gerico 2013 permette infatti di calcolare il risultato dei 205 studi di settore comprensivi dei 68 nuovi studi, fornendo indicazioni relative alla congruità dei ricavi o compensi dichiarati, considerando le risultanze di appositi indicatori di normalità economica e coerenza rispetto ad appositi indicatori.

Il software, precisa l’Agenzia delle Entrate nella pagina web dedicata a Gerico, è aggiornato con le modifiche agli studi previste dai Ddmm 21/04/2013 e 28/04/2013 e con i correttivi crisi da applicare alle risultanze degli studi di settore approvati con Dm 23/05/2012.

Ultimo ma  non per ultimo, le indicazioni rilasciate sul portale dell’Agenzia delle Entrate contengono anche la conferma dell’esenzione dal presentare il modello per i residenti, sia di domicilio che di attività, nei luoghi colpiti dal sisma lo scorso anno.  Nel capitolo professionisti c’è anche uno spazio apposito riferito a tutti quegli apprendisti che si trovano in servizio presso studi professionali.

Vai alla pagina per gli studi di settore 2012

L’archivio completo di Gerico

I parametri di Gerico

 

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: