Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

iPad Maxi e iPhone5S: bufale del web o necessita’ dei fedeli di Apple? Tra tablet e irrealta’

iPad Maxi e iPhone5S: bufale del web o necessita’ dei fedeli di Apple? Tra tablet e irrealta’
2 minuti di lettura

C’erano una volta i diari, i sussidiari, le agende (no, per carità, quelle digitali per ora lasciamole da parte): ora ci sono l’iphone5, il Galaxy S4, e tra poco – dicono – anche l’iPad Maxi da da 12.9 pollici, nuova versione del tablet più famoso del mondo che Apple sta studiando per lanciare nel 2014.

Ora i rumors si rincorrono, perché quando si tratta di Ipad o Iphone sulla rete si scatena l’inferno, tipo Gladiatore per intenderci: stavolta il presunto scoop è stato lanciato da ETNews, una testata coreana, secondo la quale questo iPad Maxi dovrebbe presentarsi con uno schermo delle dimensioni di un laptop, tipo MacBook Air tanto per intenderci.

Prima di cominciare con le deviazioni e i viaggi, confermiamo la poca attendibilità di una notizia probabilmente figlia anche delle poche novità che escono ultimamente da Cupertino, probabilmente in un momento di difficoltà emotiva a livello di idee.

In ogni caso, secondo la fonte questo nuovo tablet della Mela dovrebbe competere direttamente con gli ultrabook ed i notebook di dimensioni più piccole, offrendo però una maggiore portabilità a parità di dimensioni dello schermo. In questo caso l’iPad andrebbe direttamente a fronteggiare il settore degli ultrabook e sarebbe pensato per soddisfare le esigenze dell’utenza professionale, considerato come quasi tutte le società della Top 500 di Fortune sembra abbiano già implementato l’utilizzo di iPad. Credere a una strategia del genere è difficile, anche perché in controtendenza con un mercato che tenta di rimpicciolire anziché ingrandire.

Tra l’altro Apple, negli ultimi anni, è sempre stata foriera di idee tese appunto al minimalismo e alla miniaturizzazione: giusto per citare alcune invenzioni, ricordiamo l’iPod Mini, l’iPod Nano, l’iPod Shuffle, il Mac Mini, l’iPad Mini e – sempre secondo alcuni rumors statunitensi – l’iPhone Mini del futuro.

Non solo: un tablet Apple con display da circa 13 pollici andrebbe poi a sovrapporsi con il più piccolo dei MacBook Air, non solo per le dimensioni, ma anche per la fascia di prezzo, generando confusione nei potenziali clienti, con il rischio di cannibalizzare importanti quote di mercato.

Staremo a vedere, e nel frattempo chiudiamo con l’altro rumors, quello dell’iPhone 5S: si è detto che il device vedrà l’installazione di un Retina Display da 1,5 milioni di pixel, una cifra davvero enorme per poter essere contenuta per uno schermo da quattro pollici. In realtà uno schermo di quelle risoluzioni costringerebbe la batteria a un sovraccarico di lavoro e, non ultimo, introdurrebbe l’elemento frammentazione in App Store. Due dei fattori che Apple ha storicamente sempre cercato di evitare.

Siamo insomma nel campo dell’improbabile, seppur non impossibile: quel che è certo è che i devoti di Cupertino, dell’iPad e dell’iPhone, forse hanno bisogno di qualcosa di veramente nuovo e differente, per non avvicinarsi alla concorrenza. Chissà, magari ad Apple fanno anche gioco queste continue incursioni senza fondamento nella sferatecnica: sai mai che non ne venga fuori qualche buona idea?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>