Cinecittashop, tutte le foto che hanno fatto la storia disponibili online

Scritto da:     Tags:      Data di inserimento:  23 maggio, 2013  |  Nessun commento
23 maggio, 2013
Imma

Visite: 1049

Dopo il successo del suo canale Youtube, non si arresta l’espansione nel mondo dei media digitali dell’Istituto Luce Cinecittà, che inaugura Cinecittashop, un sito di e-commerce dove possono essere acquistate le immagini provenienti dal suo archivio.

La piattaforma Cinecittashop, presentata in questi giorni al Festival di Cannes,  mette a disposizione  già 12 000 foto che rappresentano al meglio lo sterminato patrimonio fotografico che l’istituto ha raccolto negli anni. Gli argomenti tra cui scegliere sono nove : cinema, musica e spettacolo, sport, made in Italy, arte, chiesa, costume e società, la storia, l’Italia e danno luogo ad altrettante sezioni nel sito.

Le foto possono essere acquistate in formato digitale oppure già stampate su vari materiali a scelta (carta fotografica, tela di yuta, forex, alluminio DiBond e poliuretano espanso) e poi spedite direttamente a casa, senza nessun costo aggiuntivo nel caso di utenti che abitano in Italia. I prezzi per le immagini digitali sono veramente buoni, si va dai 99,00 a 1,99  euro, mentre salgono un po’ per quanto riguarda la stampa, ma considerata la bellezza delle immagini e il pregio dei materiali non appaiono esagerati.

Tanto più che i ricavi del sito Cinecittashop serviranno per proteggere e valorizzare l’inestimabile patrimonio di cui l’istituto dispone e metterlo a disposizione degli utenti desiderosi di conoscerlo.

Neanche a dirlo, si tratta di una raccolta di immagini bellissime ma il punto non è questo. L’archivio dell’Istituto Luce rappresenta un punto di partenza fondamentale nella costituzione della memoria condivisa del nostro paese, fatta di momenti storici importanti ma anche di piccole abitudini e tradizioni che vanno sparendo, per dare “futuro al passato” come recita il claim di questa istituzione.

E non è casuale infatti che sia stato candidato al Registro della Memoria del Mondo dell’Unesco. Si tratta quindi di un progetto straordinario che permette a chiunque di possedere un pezzetto di questo patrimonio.

Lascia un commento