Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Apps & Mobile / in evidenza / Marketing

Il nuovo Google Maps: mappe piu’ grandi, dettagliate e personalizzate

Il nuovo Google Maps: mappe piu’ grandi, dettagliate e personalizzate
2 minuti di lettura

Sempre più informazioni, un maggior numero di percorsi alternativi, l’ottimizzazione della versione iOS per iPad: di sicuro Google Maps non deluderà i suoi fruitori, e la presentazione delle prossime versioni delle applicazioni per iOS e Android che Google ha effettuato a San Francisco tende ad un obiettivo chiaro. Migliorare ancor di più il servizio per il cittadino – ricercatore.

Come? Le mappe di Google Maps, in primis, aumentano in dimensione, e vanno ad occupare l’intero schermo. Ridondante? No, perché i controlli per la navigazione e la gestione degli elementi presenti sulla mappa vengono infatti riposizionati eliminando la barra laterale (colonna di sinistra) utilizzata nella versione attuale.

Il motto “Map is the UI”, in effetti, spiega al meglio le migliorie che Google Maps offrirà: è possibile cercare sia una località che qualsiasi attività commerciale nei dintorni, con i risultati mostrati in tempo reale. Vengono poi segnalati i luoghi già visitati e quelli consigliati in base ai propri gusti personali.

Cambiano leggermente i colori, che a un primo sguardo sembrano più accesi rispetto al passato. Per ottenere le indicazioni stradali basta un click sull’icona Home, che identifica la posizione attuale dell’utente. Confermata inoltre la possibilità di confrontare il tempo di percorrenza necessario in auto, a piedi, in bici, in treno o con altri mezzi pubblici, per risparmiare tempo prezioso.

Fra l’altro verranno completamente integrate le recensioni dei ristoranti di Zagat e le offerte presenti su Google Offers, così come Google Maps migliorerà l’integrazione non soltanto con Street View ma anche con gli altri archivi fotografici dell’azienda.

 

Google Maps può quindi visualizzare una presentazione fotografica, ad esempio, dell’Ayers Rock, delle Montagne Rocciose o delle Ramblas di Barcellona e proporre l’accesso alla modalità “Earth“, così come qualsiasi indirizzo numerico di abitazione e/o ufficio e locale pubblico avrà la sua collocazione direttamente nel browser, senza la necessità di installare altri software o plugin.

In questo contesto, gli edifici delle città vengono mostrati in 3D e, facendo leva sul supporto WebGL del browser, si può visualizzare la superficie terrestre da qualunque angolazione, tanto da verificare in tempo reale la posizione del sole.

Dopo aver eseguito lo zoom su una località una barra posizionata nella parte bassa dello schermo consente di passare velocemente da un monumento all’altro, scorrendo tra i diversi punti d’interesse di una stessa zona. Supporto garantito anche agli scatti panoramici Photo Sphere realizzati con smartphone Android. L’aggiornamento per Google Maps verrà rilasciato entro l’estate e con esso l’applicazione per iOS verrà ottimizzata completamente anche per iPad, riuscendo così a sfruttare lo schermo del tablet targato Apple.

Come spesso accade coi servizi Google, anche il nuovo Google Maps sarà disponibile in modo progressivo, basandosi sul solito sistema a inviti: per fare prima è possibile collegarsi al sito di anteprima dell’applicazione, cliccare sul bottone Request an invite e seguire le istruzioni visualizzate. Nel caso in cui proprio non vogliate aspettare, Google ha anche pubblicato un video di presentazione del nuovo Maps:

Il link al BlogPost ufficiale

Galleria Immagini

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register