ArtsLife TV, la prima ART TELEVISION open content

Scritto da:     Tags:  , , , , ,     Data di inserimento:  6 maggio, 2013  |  Nessun commento
6 maggio, 2013
artslife

Visite: 1188

Al via ArtsLife TV,  la nuova emittente televisiva online dedicata al panorama artistico e culturale internazionale. Italiana per nascita, apolide per vocazione, ArtsLife TV si presenta come un progetto rivoluzionario ispirato alla filosofia open content, che comporta la creazione di un palinsesto aperto e partecipato, in una prospettiva propria della comunicazione in rete.

Il progetto nasce dal sodalizio tra il portale di Paolo Manazza www.ArtsLife.com, nato come semplice blog e oggi diventato un punto di riferimento in Italia per tutti gli appassionati d’arte, e la piattaforma televisiva online Streamit Twww.tv http://twww.tv  fondata da Gianni Armetta e Federico Luzi, che da sempre intende sostenere progetti culturali e di promozione sociale.

Grazie a questo incontro ArtsLife si dota di una propria TV on line visibile all’interno del portale così come sulla piattaforma Twww.tv al numero 35 del telecomando.

ArtsLife TV si presenta come un canale in-formativo, dove la cultura assume una veste partecipata, uno strumento di adesione collettiva teso alla re-interpretazione della vita e dei suoi fenomeni in chiave non più solo economica ma soprattutto estetico-artistica. Tutti gli utenti sono invitati a partecipare, contattando la redazione per inviare propri contributi video o testuali e interagendo tramite social networks per comunicare eventi, concorrere alla definizione dei trend, recensire mostre, seguire gli esiti del mercato e i protagonisti della scena internazionale.

Sul lato informativo il canale darà ampio rilievo alle notizie pubblicate tutti i giorni (24 ore su 24, 365 giorni l’anno) dal sito, in particolare quelle relative alle tendenze dell’arte. Verranno trasmesse in diretta live streaming alcune aste d’arte nazionali e internazionali. Oltre alla strutturazione di un palinsesto integrato con users’ content di diversa natura, ArtsLife TV intende  ospitare contenuti public domain e creative commons per diffondere l’idea che siano finalmente maturi i tempi per una libera e orizzontale fruizione della cultura e dell’arte, soprattutto (ma non solo) Italiana.

Il cuore del palinsesto batterà fortissimo per la cultura di alta qualità.

L’ossatura sarà costituita da un lungo elenco di capolavori cinematografici e da una selezione di documentari e video-opere.

Sarà possibile creare uno spazio live RadioTV web dove in orari da decidere e dedicati si potrà dare spazio al pubblico che potrà collegarsi via web (tramite Skype o telefono) e lasciare il proprio contributo riguardo qualsiasi tema legato alla cultura e al mondo del sociale.

Non mancheranno produzioni create ad hoc dalla redazione con speciali e servizi di approfondimento, oltre a proclami intorno al diritto di libera circolazione di idee e opere d’arte e a tutto l’archivio dei circa 200 video realizzati da qui al 2007, anno di nascita di ArtsLife. Secondo la filosofia dell’open content infine, la nuova TV dell’arte punterà ad embeddare dai canali social presenti in rete una selezione di video intorno alla vita e alle opere di grandi artisti.

Le nuove tecnologie messe al servizio della comunicazione di massa consentono a tutti la possibilità di distribuire gratuitamente la cultura: la celebre intuizione di McLuhan “Il contenente è il contenuto” assume ora forma compiuta e rileva il proprio significato, trasformandosi da simulacro dell’effimero a reale opportunità culturale a portata di una  community sempre più estesa.

ArtsLife TV cercherà di coniugare le infinite declinazioni dell’esperienza estetica nella vita quotidiana di ciascun individuo: con video dedicati dalla letteratura alla scienza, dai viaggi alle case, dalla musica al teatro, dal design alla moda. Tutti i programmi principali verranno lanciati sulla home page di www.ArtsLife.com con un widget a scorrimento, nei giorni stessi e in quelli precedenti alla loro messa in onda.

Al progetto partecipano Dejanira Bada, Chiara Faglia e Luca Zuccala che collaborano alla redazione ArtsLife, coadiuvati dal responsabile sviluppo Carmen Cristina Cruz e strategie Daniele Coldan Coletta, dal webmaster Michele di Pasquale e da Luca Tavoletti della società Movie&Arts; inoltre il videomaker Stefano Bernardeschi; Diego Bernardi responsabile comunicazione e marketing: e, tra i tanti giornalisti, Angelo Crespi (Milano) e Valeria Rubino (New York) con i numerosi opinion makers che collaborano al portale. Insieme ai 29.000 abbonati alla NewsLetters e i 30.000 followers sui vari Social di ArtsLife (dati work in progress).

Lascia un commento