Startup e imprese: Innovation 4 Business Expo allo Smau di Torino

Scritto da:     Tags:  , , ,     Data di inserimento:  4 maggio, 2013  |  Nessun commento
4 maggio, 2013
smau_startup

Visite: 1324

La prima edizione di Smau Torino, in programma l’8 e 9 maggio al Padiglione 1 del Lingotto Fiere ospiterà, accanto alla tradizionale area espositiva dedicata alle tecnologie digitali per le imprese, Innovation 4 Business, l’area dedicata al mondo della ricerca industriale che presenterà i più innovativi laboratori, startup e spin off della Regione con l’obiettivo di favorire l’incontro tra imprese e centri di ricerca al fine di stimolare e facilitare il processo rinnovamento delle imprese del territorio.

L’evento è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Ricerca, Innovazione, Energia e Tecnologie delle Comunicazioni presieduto dall’ assessore Agostino Ghiglia, ed è affiliato al progetto R2B Research to Business, il Salone Internazionale della Ricerca Industriale nato nel 2005 e coordinato da Aster, la Società consortile dell’Emilia-Romagna per lo sviluppo e la promozione dell’’innovazione e del trasferimento tecnologico.

L’iniziativa – che si collega al progetto Innovation 4 Business , il programma di trasferimento tecnologico regionale avviato e promosso da CSP Innovazione nelle ICT, organismo di ricerca regionale del Piemonte e Fondazione Torino Wireless con il sostegno della Regione Piemonte – coinvolgerà oltre 40 realtà tra laboratori, università, poli tecnologici, parchi scientifici, centri di ricerca, acceleratori d’innovazione e finanziarie regionali che hanno il compito di elaborare gli strumenti e le agevolazioni finanziarie per le imprese.

Tali attori in fiera avranno il compito di presentare agli oltre 3.500 imprenditori e manager in visita la propria offerta di Ricerca Industriale al fine di realizzare partnership, fornire alta formazione a manager e imprenditori dell’industria piemontese e supportarli nella corretta comprensione delle agevolazioni e degli strumenti finanziari a loro disposizione.

Un incontro, quello tra mondo della Ricerca e Industria, destinato a generare valore per entrambe le parti: da un lato le startup e i laboratori italiani vedranno valorizzata e premiata la propria attività che può così trasformarsi, attraverso l’incontro con le imprese, in un business di successo, dall’altro per gli imprenditori e manager del Piemonte, l’evento sarà l’occasione per attingere nuove idee e innovazioni dal mondo italiano della ricerca scientifica e accrescere quindi la competitività della propria impresa.

Il programma

Numerosi quindi gli appuntamenti nei due giorni volti a favorire i contatti tra startup e imprese: si inizia mercoledì 8 maggio alle ore 12.00 con la prima edizione del Premio Lamarck. Il riconoscimento, che prende il nome dal naturalista Jean Baptiste Lamarck ed è realizzato in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte con il coinvolgimento di Regione Piemonte e Politecnico di Torino è un tributo alle tre migliori start up del territorio volto a valorizzare le loro idee e i loro progetti innovativi affinché si trasformino in concrete occasioni di business.

Nell’ambito del Premio si terrà alle ore 12.00 lo Speed Pitching delle startup, evento realizzato in collaborazione con il portale Startupbusiness di Emil Abirascid, in cui le start up, gli spin off e tutte le realtà presenti nell’area avranno l’occasione di effettuare una breve presentazione della propria idea per conquistare il pubblico di imprenditori e manager, possibili investitori in sala.

Sempre mercoledì pomeriggio, alle ore 15 sarà la volta dello Speed Pitching dei Laboratori, evento in cui il pubblico di imprenditori, manager dell’industria, ma anche investitori, assiste alla rapida presentazione dal palco dei diversi laboratori e spin-off Per orientarsi in questa nuova area espositiva, il Discovery Bar è il posto in cui i visitatori possono scoprire tutte le nuove opportunità di innovazione per la propria impresa attraverso personale qualificato che li indirizzerà direttamente verso le realtà più interessanti per il proprio business.

Infine, tra gli stand ci sarà anche la DPixel Mobile Commission pronta ad ascoltare le idee di business dei giovani Piemontesi. Le idee ritenute più interessanti vengono inserite nei programmi di accelerazione e sono candidate a ricevere investimenti in capitale di rischio.

Curiosità in mostra

Molte le curiosità in mostra, tra cui numerose quelle racchiuse nelle macroaree (cluster) dell’Agrifood, della Fabbrica Intelligente e delle Smart Community. Tra gli stand saranno presenti i prototipi e progetti più curiosi: dal dispositivo portatile per la registrazione degli elettrocardiogrammi che invia i dati via web e permette al paziente di ricevere il referto senza doversi recare in ospedale, all’idea di quattro ricercatori del Politecnico di Torino che hanno pensato di produrre inchiostri, aggiungendo nanoparticelle metalliche, per poi stampare dispositivi elettronici, dall’applicazione e social network dedicato agli eventi, che permette di trovare tutti gli eventi presenti in Italia, fino alla piattaforma web per appassionati di vino.

Le startup e gli acceleratori d’innovazione presenti in fiera

Provenienti dalla scuderia dell’incubatore di Novara Enne3 arrivano le startup: MapPlay, Oneman, Hintclub. Sono inoltre presenti le startup provenienti da I3P, l’incubatore del Politecnico di Torino, At Web Company, Natural Booking, Politronica, T4B, Trampoline, Wiicom,Wimlabs, e Buotechware. Mentre dall’incubatore 2I3T dell’Università degli Studi di Torino provengono le startup Svinando, Sinbit e Dixit.

Tra gli attori che forniscono supporto alle start up, oltre ad Enne3 e I3P e a 2I3T ci saranno anche Tecnogranda, il Parco Scientifico Tecnologico di Dronero (CN) che offre sostegno allo sviluppo, alla competitività e alla sostenibilità delle imprese, anche mediante l’incubatore d’impresa che assiste le nuove aziende e quelle che vogliono accrescere la loro capacità di innovazione, Polihub, il nuovo acceleratore di startup del Politecnico di Milano,la D Pixel, Desall la startup che ha sviluppato un “mercato digitale” dedicato al design industriale, attraverso il quale mette in contatto aziende e privati con una community di creativi provenienti da tutto il mondo e H Farm, il famoso incubatore Trevigiano.

Tra gli enti che si occupano del trasferimento tecnologico alle imprese, da segnalare la presenza dell’Istituto Superiore Mario Boella, il centro di ricerca applicata e di innovazione fondato da Compagnia di San Paolo e Politecnico di Torino e focalizzato sulle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione che in quest’ultimo periodo sta orientando la sua attività in tre ambiti di strettissima attualità: Smart Health, Smart Energy e Smart City.

Imprenditori e manager possono trovare informazioni importanti sui bandi e le iniziative messe in campo nel 2013 dalla Regione Piemonte, attraverso la partecipazione di Finpiemonte, la società finanziaria in house della Regione Piemonte. Tra i bandi presentati, segnaliamo quello per il finanziamento agevolato a favore dell’innovazione di processo e di prodotto per le PMI che consentano un miglioramento delle prestazioni dell’impresa in termini di efficienza produttiva, posizionamento competitivo, penetrazione su nuovi mercati, fino alle misure finalizzate a sostenere le attività di scouting e primo accompagnamento di imprese giovanili dotate di potenzialità economicoproduttive, realizzate da incubatori d’imprese, Fondazioni promosse da Enti locali e Associazioni no profit.

Lascia un commento