E-government / in evidenza / Innovazione / Marketing

Video tutorial Redditest e news via RSS: l’Agenzia delle Entrate comunica online

Video tutorial Redditest e news via RSS: l’Agenzia delle Entrate comunica online
2 minuti di lettura

In tempo di dichiarazioni dei redditi, il Redditest è all’ordine del giorno: l’Agenzia delle Entrate, col suo portale migliorabile ma comunque apprezzabile per come si sta cercando di fornire servizi utili ai cittadini, propone un video tutorial che spiega come utilizzare al meglio il Redditest, il software di autoanalisi mirato a verificare se il reddito dichiarato è in linea con le spese effettivamente sostenute nel corso dell’anno.

Il Redditest, ormai disponibile dallo scorso novembre 2011 (scopri come funziona),  è quindi un software utile per verificare l’attendibilità del nuovo Redditometro: il video in questione chiarisce alcuni punti chiave del Redditest, lo strumento che, insieme al Redditometro, cercherà di combattere l’evasione fiscale: il software può essere scaricato dal sito delle Entrate e compilato inserendo i dati richiesti, modificabili in qualsiasi momento.

Si tratta, in effetti, di una possibilità fornita dall’Agenzia delle Entrate e che tiene ai riparo da qualunque violazione della privacy: sul web infatti non rimane alcuna traccia delle informazioni personali inserite. A livello di e-government, il servizio è abbastanza semplice e offre ai cittadini – contribuenti un’opportunità per testare in modalità anonima e privata la corrispondenza tra le spese e gli importi dichiarati al fisco.

Non solo: l’Agenzia delle Entrate, per restare il più possibile in contatto coi contribuenti, ha deciso di fornire anche un nuovo servizio RSS (Really Simple Syndication) che consente a qualsiasi utente Internet di ricevere tutti i nuovi aggiornamenti sul proprio computer o su dispositivo mobile automaticamente e immediatamente, senza bisogno di collegarsi al portale.

Per utilizzare il servizio è necessario installare un programma aggregatore, che preleva le notizie (feed) messe a disposizione dai siti web che hanno attivato il servizio RSS. Ne esistono sia gratuiti sia a pagamento, per i diversi sistemi operativi. Dopo aver lanciato l’aggregatore prescelto sarà possibile attivare due diversi canali RSS:

In questo modo, il programma segnalerà immediatamente tutti gli aggiornamenti inseriti nel sito dell’Agenzia delle Entrate. Per ricevere gli aggiornamenti, gli utenti hanno la possibilità di attivare due diversi canali RSS presenti sul sito delle Entrate, relativi rispettivamente alle news e alla pubblicazione di provvedimenti e circolari.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>