Apps & Mobile / in evidenza / Marketing / Social Media

Hater: un app per condividere quello che odiate

Hater: un app per condividere quello che odiate
1 minuti di lettura

Quante volte avete desiderato che oltre all’onnipresente “mi piace” di Facebook esistesse il “non mi piace per niente” per esprimere agli amici virtuali tutto il vostro disappunto? Sicuramente tante e lo dimostrano i numerosi gruppi che sono nati sul social network per chiedere a Zuckerberg questo piccolo regalo.

Ma per ora niente, Facebook non ha voluto saperne e insieme a lui tanti altri social, tutti concentrati sulla condivisione, il gradimento, in sostanza i buoni sentimenti. Ma anche la disapprovazione ha bisogno del suo sfogo, ecco allora che da qualche giorno è arrivata l’app ideale per tutti quelli che vogliono mostrare al mondo quello che odiano: Hater

Il funzionamento è questo: dopo essersi registrati, si può iniziare a scattare foto a tutto ciò che troviamo insopportabile per condividerlo con la community. Se la fonte del vostro odio non fosse a portata di mano per essere immortalata, nessun problema, le foto trovate in rete andranno bene lo stesso. Usarlo è quindi molto semplice, soprattutto per gli habituè di Instagram da cui Hater prende un bel po’ di idee.

Ma non bisogna farsi ingannare, questo non è un luogo per frustrati e amanti della critica fine a se stessa. A breve, sarà infatti inaugurata la sezione Hate For God per dare spazio alle soluzioni e ai punti di vista più costruttivi, perchè come ha detto Jake Banks, fondatore di Hater : “Quando odi moltissimo un oggetto o una situazione, cerchi di cambiarla e questo processo è  il contrario di quello che succede quando dici che ti piace qualcosa”

Allora, che ne dite di iniziare a mettere un po’ meno “mi piace “ e un po’ più “ti odio”?

Notizia a cura di: http://lampadinalab.wordpress.com/

Foto del profilo di Lampadina Lab
LampadinaLab è principalmente un laboratorio di idee. Siamo nate nel dicembre 2011, in ambito universitario. Data la necessità sociale di darci una forma ci descriviamo come Social Media Communicators. Ci occupiamo di comunicazione in tutte le sue fasi, dall’analisi contestuale alla pianificazione delle idee, dalla creazione di contenuti all’animazione dei canali social. La nostra intenzione principale è quella di dare contenuto alle tecnologie, di dargli vita, nella maniera più originale possibile. Comunicare è un istinto a cui cerchiamo di dar forma attraverso la creatività, sfruttando le opportunità che ogni media ci offre. Siamo cinque: Oriana Bottini, Valentina Canu, Eleonora Ciali, Sara Di Costanzo, Daniela Mannini. LampadinaLab collabora con Alessia Canu per la realizzazione grafica. Le nostre competenze professionali si muovono in ambienti diversi e il nostro desiderio di crescere professionalmente ci spinge ogni volta a dare il massimo dell’impegno per incrementare il nostro bagaglio culturale. Ci occupiamo di Social Media Management e Animation, Blogging, Fotografia e Videomaking, Rassegna stampa, Gestione e Copertura di eventi in loco e on line. La nostra filosofia è quella di ideare una modalità di lavoro aperta e mutevole che favorisca le dinamiche di gruppo; professionalità e preparazione tecnica associata alla creatività e al desiderio di ideare qualcosa di nuovo. Blog: http://lampadinalab.wordpress.com/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>