TristeGram: Tristezza per favore non andar via!

Scritto da:     Tags:  , , , , , ,     Data di inserimento:  15 marzo, 2013  |  Nessun commento
15 marzo, 2013
tristeg

Visite: 913

Ognuno di noi, accanto al quadrante del cuore dedicato alle passioni amorose e ai giubilei dell’anima, riserva uno spazio ben preciso per la tristezza. Non si tratta di essere maniaco-depressivi, post-punk cupi ed aggressivi, autolesionisti o eccessivamente propensi al nero.

E’ una questione di realismo, una cosa grande come il cuore non può avere una sola faccia. Dunque la tristezza è connaturata, non possiamo tralasciare questo nostro aspetto, se non altro per il fatto che altrimenti il nostro punto di vista avrebbe indubbiamente parecchi gradi di miopia. Credevate che questo aspetto così rilevante della nostra vita potesse essere trascurato dal mondo dei social network? Gravissimo errore!

Ecco perchè nasce TristeGram, blog dedicato alla fotografia di oggetti abbandonati e desolanti. Non manca la triste storia dello spazzolino assiderato, la tragedia dell’orologio che ha perso la faccia, la desolazione di due vecchi pc abbandonati per strada e via discorrendo.

L’idea brilla, la grafica del blog un po’ meno. Ma un certo intuito ci dice che non finirà qui. Non è mica tutto rosa e fiori nel mondo e questa consapevolezza potrebbe tranquillamente essere principio di comunanza tra gli internauti. Dunque, Don’t ignore Tristesse, enjoy it.

Repubblica.it ci fornisce una gallery variegata di alcune foto postate sul blog che vi proponiamo proprio qui. Restate collegati, aspettiamo notizie dal mondo dei tristoni!

Notizia a cura di: http://lampadinalab.wordpress.com/

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: