Apps & Mobile / Eventi / in evidenza / Innovazione / Marketing / Social Media / Strategia / Turismo 2.0

Bit 2013 al via, ottima “web reputation” per Piemonte e Venezia

Bit 2013 al via, ottima “web reputation” per Piemonte e Venezia
3 minuti di lettura

Piattaforma di incontro B2B, vetrina del prodotto Italia e delle destinazioni turistiche internazionali, ma anche momento di confronto dei player del settore sulle nuove opportunità offerte al turismo dal web e dai social media. Queste le sfide che attendono l’edizione 2013 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo, che apre le porte proprio oggi 14 febbraio (e fino al 17) al quartiere Fieramilano a Rho.

Turismo e reputazione online
Il palinsesto eventi è molto ricco: ci preme segnalare in particolare l’evento Reputazione online, presenza diretta e indiretta sulla Rete (sabato 16 febbraio 12,45-13,45), in cui i relatori (Andrea Boscaro di The Vortex, Francesco Tapinassi di Fondazione Sistema Toscana e Frieda Brioschi di Wikipedia) parleranno delle opportunità che il web offre alle strutture ricettive e del valore della reputazione come strumento di promozione.
Infatti, il fenomeno delle recensioni on line si è affermato da tempo come un elemento cruciale nell’orientamento degli utenti del web alla ricerca di destinazioni e sistemazioni turistiche, e quindi anche come un fattore di marketing ineludibile.
A dimostrarlo i numeri, visto che il turismo online rappresenta il 46% delle vendite su Internet e il volume di affari generato dal canale digitale si attesta intorno al 20% del comparto.
Durante l’incontro sarà presentato il volume “TURISMO E REPUT’AZIONE – Online reputation management per imprese ricettive, ristoranti e destinazioni turistiche” (a cura di Roberta Milano e Francesco Tapinassi edito da Maggioli Editore).

Sempre in tema di recensioni e reputazione on line, alla BIT 2013  riceveranno il Trivago Online Reputation Award la città di Venezia e la regione Piemonte, secondo Trivago la città e la regione italiane che godono della migliore reputazione online tra i viaggiatori europei.

Spiega Giulia Eremita, Country Manager di Trivago per l’Italia: «La nostra classifica deriva dall’analisi delle recensioni di oltre 20 milioni di utenti di tutta Europa, rilasciate su 150 siti di prenotazione alberghiera. Abbiamo preso in considerazione solo le città con almeno 120 strutture alberghiere e gli hotel con almeno 100 recensioni».
Se la soddisfazione piena del cliente si esprime con il 100% e l’arrabbiatura totale con uno 0%, ecco la graduatoria delle città. In testa Venezia (81,20%), Bologna (81,14) e Firenze (79,95), seguite da Palermo (79,02), Torino (78,83) e Napoli (78,86). Genova è al 7° posto con 77,98%, seguita a poca distanza da Roma (77,83), Pisa e Milano.
Per quanto riguarda le regioni, Piemonte, Trentino Alto Adige e Toscana sono sul podio, appena sopra l’80% di percentuale di soddisfazione e separati solo da qualche decimale.
Veneto, Umbria, Valle d’Aosta, Abruzzo e Marche sono tutte lì, attorno al 79%. Chiudono Puglia ed Emilia Romagna che sfiorano anch’esse il 79%.

Sempre in materia di turismo-web-social media segnaliamo anche il convegno Travel Storytelling Opportunities (venerdì 15 febbraio 11,30-12,30), il cui obiettivo è di scoprire insieme ai relatori – il social media strategist Alessio Carciofi, la travel blogger Francesca Di Pietro, Alessandro Caliandro di ViralBeat, l’albergatore Matteo Toresani, l’autore Andrea Rossi e Giulia Eremita di Trivago Italia – le dinamiche evolutive che si nascondono dietro al social media marketing turistico.

Subito dopo (dalle 12,45 alle 13,45) le tecnologie mobili per il marketing turistico saranno oggetto dell’incontro Tourism Mobile & Application Marketing tenuto da Fabio Lalli di Iquii: si parlerà delle tecniche per intercettare quella porzione sempre più numerosa di viaggiatori che utilizzano i device mobili per prenotare il proprio viaggio e raccontarne poi l’esperienza attraverso i social media.

Il programma completo degli eventi BIT è disponibile sul sito della manifestazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>