Facebook, i ricavi aumentano ma i profitti crollano dell’80%

Scritto da:     Tags:  ,     Data di inserimento:  31 gennaio, 2013  |  Nessun commento
31 gennaio, 2013
logo_facebook

Visite: 755

Risultati trimestrali deludenti per Facebook: a fronte di un aumento del 40% dei ricavi a 1,585 miliardi (contro 1.381 miliardi dell’ultimo trimestre 2011), i profitti netti sono crollati a 64 milioni di dollari contro i 302 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

Nelle contrattazioni after hours il titolo ha perso oltre il 4%, poco sotto i 30 dollari per azione, ma poi ha recuperato terreno.
Tra i numeri positivi l’aumento dei ricavi pubblicitari cresciuti del 41% a 1,33 miliardi. Netto aumento della raccolta legata alla pubblicità  sui telefonini che ha raggiunto il 23% grazie all’aumento del 57% degli utenti registrati attivi via smartphone che sono 680 milioni sul 1,068 miliardi di account totali. Quelli attivi ogni giorno sono 618 milioni.

“Nel 2012 abbiamo connesso oltre un miliardo di persone e siamo diventati una società mobile. Entriamo nel 2013 in un buon momento e continueremo a investire per diventare una società più forte e di maggior valore”, afferma il fondatore e amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, sottolineando che “un numero maggiore di persone usa Facebook sul proprio dispositivo mobile ogni giorno piuttosto che sul proprio desktop”.

“Nel 2013 ci concentreremo di più sul mobile, che è il dispositivo perfetto”, perché – mette in evidenza Zuckerberg – consente a Facebook di raggiungere un pubblico maggiore e quindi di monetizzare di più, anche sul fatto che il mobile spinge a una maggiore fidelizzazione da parte degli amici di Facebook”.

Il collocamento del popolare social network, avvenuto lo scorso maggio, viene ricordato come uno dei maggiori flop della storia recente di Wall Street, complice un entusiasmo forse eccessivo che aveva portato a fissare prezzi troppo elevati per le azioni di una società  che non ha ancora finito di elaborare il proprio modello di business. Eppure, nel corso degli ultimi mesi, il vento dei mercati finanziari sembra aver iniziato a spirare a favore della creatura di Zuckerberg, con il valore del titolo che ha imboccato un trend ascendente.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: