Twitter, e’ lui il social che cresce piu’ velocemente

Scritto da:     Tags:      Data di inserimento:  30 gennaio, 2013  |  Nessun commento
30 gennaio, 2013
twitter-cresce

Visite: 7901

E alla fine è Twitter che cresce più velocemente di tutti, anche più di Facebook.
Secondo un nuovo report  prodotto da GlobalWebIndex, Twitter si scrolla definitivamente di dosso lo status di social di nicchia per confermarsi la piattaforma sociale che cresce più rapidamente nel mondo.

 

I numeri

Nel 2009 Twitter aveva appena 35.470.000 utenti mensili attivi.
Dal 2° trimestre 2012 al 4° trimestre 2012 il numero di utenti attivi di Twitter è cresciuto del 40%, ovvero 288 milioni di utenti attivi al mese: +714% dal luglio 2009.
Il 21% della popolazione internet mondiale ora utilizza Twitter attivamente su base mensile.
Se lo confrontiamo al numero di account, vediamo che il 36% della popolazione internet mondiale dispone di un account, pari a 485.000.000 di utenti di età compresa tra i 16 e i 65 anni secondo le stime di GWI.

Come viene usato

Nel grafico seguente vediamo come sta cambiando l’uso di Twitter: gli utenti lo utilizzano più come uno strumento o servizio di ricerca  che come puro social network. Sorprendentemente, solo il 51% degli utenti attivi afferma di aver postato un tweet nel mese passato. Ciò significa che la metà degli utenti attivi lo usa solo come strumento di lettura o come fonte di scoperta.
Tutti questi cambiamenti sottolineano la natura mutevole di Twitter da un peer-to-peer o piattaforma di pubblicazione personale a infrastruttura sociale che ci permette di utilizzare Internet in modo più efficiente.

Dove e’ piu’ diffuso e perche’

Hong Kong si attesta come primo paese di utenti Twitter, mentre negli Stati Uniti si è avuta una repentina crescita del 94% che ha portato il paese ad essere in seconda posizione. Anche l’Italia sembra essere uno dei paesi a cui piace tanto twittare e si attesta al quinto posto dopo la Russia e la Cina.  In totale si è giunti al dato che il 21% della popolazione mondiale, mensilmente, usa Twitter in modo attivo.
Gli analisti di GWI hanno individuato tre ragioni principali di questa crescita vertiginosa, in maniera maggiore negli Stati Uniti.

  • dispositivi mobili: negli Stati Uniti l’uso dei dispositivi mobili è aumentato nel 2012 del 43% con uno specifico aumento del 18% di utilizzo di tablet. Tra questi, il 31% degli utenti usa un dispositivo iOS che ha un’integrazione molto forte con il social network in questione.
  • Gli anziani: la popolazione sopra i 55 anni è quella che rappresenta la crescita più veloce nell’utilizzo di Twitter. L’uso attivo è cresciuto del 116% tra il secondo e il quarto trimestre del 2012, mentre per gli utenti tra i 45-55 anni il tasso di crescita è stato dell’81% nello stesso periodo. Twitter ha dimostrato di essere la piattaforma con il più alto tasso di crescita per questo gruppo demografico e, per una popolazione con un alto tasso di anzianità, il dato non può che essere confortante.
  • Integrazione con mass media: tv, film, radio, sport e pubblicità danno a Twitter un enorme livello di esposizione il che si traduce in tanti ulteriori utilizzi della piattaforma che vanno dal commentare uno show televisivo o un dato brand, che a sua volta porta le aziende a capire i trend del momento rispetto ad un dato prodotto.

Che cosa significa questo per i brand?

Usare Twitter sta diventando sempre più importante, ma bisogna anche guardare la differenza nei modelli di utilizzo, che rifletterà le norme del mercato locale, i gap generazionali e le preoccupazioni sulla privacy. Ad esempio, l’utilizzo attivo di Twitter varia dal 6% dell’universo Internet in Germania al 51% in Arabia Saudita. Questo non vuol dire che non sia rilevante in Germania, ma che ha un impatto diverso sulla natura del pubblico di riferimento e il tipo di brand per il quale sarebbe rilevante. Tutto ciò, naturalmente, dipende da un’analisi dettagliata del target di riferimento e del contesto di mercato locale.

Bisogna anche prendere in considerazione la natura mutevole di utilizzo. La crescente interazione dei brand con i clienti e il personale di servizio fa di Twitter un must se è utilizzato come un canale di comunicazione. Inoltre, la crescente diffusione di Twitter come strumento di scoperta significa che il contenuto è assolutamente fondamentale per le marche.
Nel complesso, è il contenuto la vera opportunità del nuovo paesaggio sociale.

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: