Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Apps & Mobile / in evidenza / Marketing / Social Media

Cityglance: il social network per i pendolari della metro

Cityglance: il social network per i pendolari della metro
1 minuti di lettura

Quante volte vi è capitato di notare qualcuno sulla metro e sperare di incontrarlo di nuovo il giorno seguente? Ecco il social network made in Italy che fa al caso vosto: Citiglance, nato per aiutare i pendolari delle metropolitane di tutto il mondo, a rompere il ghiaccio e creare amicizie sotto terra. Ideato da tre giovani informatici friulani il sistema, che permette di ritrovare le persone viste in metro, è stato rilasciato lo scorso 10 gennaio in versione Beta per coloro che si muovono su Milano e funziona con la geolocalizzazione e non con le normali tecniche di connessione. Iscriversi è molto semplice: basterà loggarsi dal proprio account di Facebook e impostare il proprio tragitto abituale, oppure, appena saranno disponibili le app per smartphone, iOs e Android, fare check-in alle singole fermate. In più l’utente potrà inserire i propri tratti somatici, le caratteristiche personali e i propri percorsi, iniziando così una sorta di caccia al tesoro per trovare la persona che si desidera, mentre gli utenti cercati riceveranno una notifica sul proprio profilo. Ovviamente, per evitare che il social network dei pendolari crei situazioni imbarazzanti, i percorsi saranno visibili solo agli amici autorizzati. La protezione della propria privacy è quindi simile a quella di Foursquare. Si potrà scegliere di rendere privati anche i singoli post sulla tua linea metropolitana, in questo modo la privacy sarà completamente tutelata. La ricerca delle persone da voler conoscere, rimane attiva nel tempo, garantendo in qualche modo la conoscenza di quelle non iscritte a Cityglance, che una volta iscritte nel social network, riceveranno tutte le notifiche da parte di coloro che le hanno cercate. Un social network made in Italy disponibile, oltre che nelle città italiane, anche nelle maggiori capitali europee e a New York. E allora non resta che dire…buona ricerca!

Notizia a cura di: http://lampadinalab.wordpress.com/

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Foto del profilo di Lampadina Lab
LampadinaLab è principalmente un laboratorio di idee. Siamo nate nel dicembre 2011, in ambito universitario. Data la necessità sociale di darci una forma ci descriviamo come Social Media Communicators. Ci occupiamo di comunicazione in tutte le sue fasi, dall’analisi contestuale alla pianificazione delle idee, dalla creazione di contenuti all’animazione dei canali social. La nostra intenzione principale è quella di dare contenuto alle tecnologie, di dargli vita, nella maniera più originale possibile. Comunicare è un istinto a cui cerchiamo di dar forma attraverso la creatività, sfruttando le opportunità che ogni media ci offre. Siamo cinque: Oriana Bottini, Valentina Canu, Eleonora Ciali, Sara Di Costanzo, Daniela Mannini. LampadinaLab collabora con Alessia Canu per la realizzazione grafica. Le nostre competenze professionali si muovono in ambienti diversi e il nostro desiderio di crescere professionalmente ci spinge ogni volta a dare il massimo dell’impegno per incrementare il nostro bagaglio culturale. Ci occupiamo di Social Media Management e Animation, Blogging, Fotografia e Videomaking, Rassegna stampa, Gestione e Copertura di eventi in loco e on line. La nostra filosofia è quella di ideare una modalità di lavoro aperta e mutevole che favorisca le dinamiche di gruppo; professionalità e preparazione tecnica associata alla creatività e al desiderio di ideare qualcosa di nuovo. Blog: http://lampadinalab.wordpress.com/

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register