La scuola e’ online: iscrizione obbligatoria su Internet

Scritto da:     Tags:  , ,     Data di inserimento:  7 gennaio, 2013  |  Nessun commento
7 gennaio, 2013
Solo su Internet: dal 2012-13 l'iscrizione a ogni tipo di scuola si fa online

Visite: 7788

L’idea è giusta, sensata, assolutamente necessaria. Anche perché si parte da li, dall’istruzione, per educare al digitale e far si che la parola “computer” assuma sempre di più – c’è chi pensa già sia così, e invece siamo ancor distanti – la stessa connotazione che hanno, ad esempio, sostantivi quali “automobile”, “forno”, “cinema”. L’iscrizione online obbligatoria a ogni tipologia e grado di scuola per l’anno scolastico 2012-13, e quindi dalle elementari alle superiori passando per le medie, inaugura un 2013 che è figlio del riflesso dicembrino di quanto deciso in ambito di decreto crescita e spending review. Trattasi, nel caso specifico, dell’applicazione ufficiale della legge n.135 del 7 agosto 2012.

Tra polemiche più o meno sterili, del tipo “come farà chi non possiede un computer o chi, genitore di alunno straniero, non ha dimestichezza con la lingua italiana?” ed eccezioni che ancora permangono, la sensazione è che finalmente la strada sia quella auspicata.

Tornando alle due problematiche appena individuate, si potrebbe rispondere così: chi non possiede un pc, potrà tranquillamente recarsi presso la segreteria dell’Istituto scelto ed espletare, in 5 minuti, la pratica (o anche in un Internet point qualsiasi, di fatto è come andare alle Poste, ne più ne meno!). Per i cittadini stranieri, effettivamente la scheda di compilazione presente sul sito del Ministero dell’Istruzione andrebbe aggiornata almeno con una versione in inglese, in modo da europeizzare il tutto.

Operativamente parlando, il tutto funzionerà così: la procedura si attiverà dal 21 gennaio, primo giorno utile per le iscrizioni che scadranno il 28 febbraio, e basterà compilare la domanda di iscrizione e inviarla ricordandosi, ovviamente, la scuola di interesse. Sarà poi il sistema “Iscrizioni on line” ad avvisare le famiglie, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda.

Proprio come per qualsiasi operazione “universalmente riconosciuta”,  ad esempio le home banking ormai largamente a disposizione di tutti, il singolo genitore potrà controllare in tempo reale lo stato della domanda accedendo al sistema. Le funzioni per la personalizzazione del modulo di iscrizione online da parte delle scuole saranno invece aperte il 21 gennaio 2013.

Accendere un pc, aprire una pagina internet, compilare un modulo e cliccare su “invia”: insegnare a leggere e a scrivere è prioritario ma tra le priorità, oggi, ci sono assolutamente le tre operazioni imprescindibili per tutti, genitori e figli. Aver finalmente “invitato” un’intera generazione a compiere un atto non procrastinabile via internet ha molta più importanza di quanto non sembri oggi. Si comincia dall’inizio, sempre. Buon viaggio!

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: