Democrazia? Che faticaccia!

Scritto da:     Tags:  ,     Data di inserimento:  13 dicembre, 2012  |  Nessun commento
13 dicembre, 2012
John_Fitzgerald_Kennedy_1

Visite: 928

La democrazia è il governo del popolo, dal popolo, per il popolo. (Abramo Lincoln)

Sicuramente la dittatura è ben più facile da gestire, soprattutto se si guarda dalla parte di chi comanda: “si fa quello che dico io e chi non è d’accordo… fuori!”.

E non sto parlando solo di Grillo che ha davvero dato dimostrazione di non sapere neanche che cosa sia la democrazia: “Chi è dentro il MoVimento e non condivide questi significati e fa domande su domande e si pone problemi della democrazia del Movimento va fuori“.

Ma non parlo neanche delle primarie parlamentari del PD che permettono di votare (se mai le faranno davvero) solo (pare) chi già si è iscritto per le primarie del centrosinistra scorse.

E non parlo neppure di quelle del PDL: si fanno, non si fanno, forse si fanno, no decido io.

La democrazia è altra cosa, la democrazia non è un punto (ogni tanto), ma una linea continua: La democrazia non è uno sport da spettatori. Se tutti stanno a guardare e nessuno partecipa, non funziona più. (Michael Moore)

Insomma, forse tocca a tutti noi continuare a combattere giorno per giorno per conquistarcela, così come abbiamo fatto per l’Agenda Digitale: il decreto è stato votato, il decreto non è perfetto, il decreto non ha recepito tutti gli emendamenti… ma si rischiava addirittura che non fosse votato affatto (dopo le dimissioni annunciate di Monti) e di buttare via, di conseguenza, il lavoro di moti mesi di tante, tantissime persone!

Un passo, un piccolo passo avanti… d’altronde la democrazia avanza per piccoli passi, con pazienza e costanza.

E chi brontola perché vede il bicchiere mezzo vuoto si chieda: “che cosa posso fare io per…?”

Ask not what your country can do for you, ask what you can do for your country

 

 

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: