LinkedIn: le parole piu’ usate

Scritto da:     Tags:  ,     Data di inserimento:  11 dicembre, 2012  |  Nessun commento
11 dicembre, 2012
top-linkedin-groups

Visite: 798

Come si fa a scrivere un curriculum efficace, dove sia subito chiaro che si è diversi dagli altri candidati? Nella situazione attuale,con un mercato del lavoro dove la concorrenza è esasperata, non è facile ma, per fortuna, c’è LinkedIn ci ci dà una mano. La rete sociale dedicata alla ricerca del lavoro, ogni anno pubblica la lista delle parole usate eccessivamente nei suoi profili. Lo scopo è quello di aiutare gli utenti a migliorare i propri curriculum, partendo proprio dai termini con cui si descrivono. Per il secondo anno di fila la parola più (ab)usata a livello globale è “creativo”. Un termine piuttosto generico, che non aiuta certo a identificare precisamente le capacità di un professionista. Per quanto riguarda l’Italia, invece, troviamo “responsabile”, che come l’espressione più in voga l’anno scorso, “problem solving” , restituisce l’idea di una persona solida e pragmatica, senza grilli per la testa. Caratteristiche di certo apprezzate dalle aziende, ma che non rappresentano un valore aggiunto.

Il consiglio di LinkedIn, quindi, è quello di bandire queste parole “di moda” dai profili. Piuttosto che affidarsi a termini generici, meglio cercare qualcosa di più specifico e parlare delle proprie esperienze e della loro unicità.

Notizia a cura di http://lampadinalab.wordpress.com/

Lascia un commento


Ti potrebbe interessare anche: