Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Blogger / Informazione / Marketing / Strategia

Mailing list? Si puo’ fare!

Mailing list? Si puo’ fare!
1 minuti di lettura

Ormai le mailing list esistono da parecchio tempo e credevo (speravo) che non ci fosse più bisogno di scrivere qualcosa su come ci si comporta (e soprattutto su come non ci si comporta) per garantire il loro funzionamento senza irrompere malamente nella vita digitale di tutti noi che è già abbondantemente sovraffollata.

A parte alcune regolette che trovo particolarmente interessanti qui e qui, (ma online trovate molti altri suggerimenti e regolette interessanti) vi faccio un breve, brevissimo riassunto, giusto per garantire la sopravvivenza minima. Io sarei già molto contenta se nelle mailing list cui partecipo si rispettassero 3 regolette:

  1. non rispondere in lista “mi piace”, “sono d’accordissimo” o cose di questo genere: non importa a nessuno a meno che non sia stato chiesto esplicitamente di dichiararsi (ma per questo ci sono altri strumenti e ne parleremo un’altra volta). Questo aumenta inutilmente il “traffico” all’interno della mailing list e il “rumore” relativo generando voglia di non leggere più niente dalla ML o peggio di andarsene.
  2. chi vuole cambiare il settaggio dei propri messaggi (nessuna mail, una giornaliera, tutte, …) lo facesse da solo o almeno lo chiedesse non in lista ma ad una sola persona (disturba solo lei e non tutta la lista)
  3. chi vuole uscire dalla mailing list, idem come sopra, lo faccia da solo o lo chieda solo a uno

Non è difficile, ce la possiamo fare… serve a tutti per la sopravvivenza in rete.

Grazie per la comprensione 🙂

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
Foto del profilo di Flavia Marzano
Presidente di Stati Generali dell'Innovazione, membro dell'Innovation Advisory Group di EXPO2015, docente alla Sapienza di Laboratorio di Tecnologie per la Comunicazione Digitale, Docente di Telematica Pubblica a Scienze Politiche (Università di Torno), Coordinatrice del Comitato degli Esperti per l’Innovazione di OMAT360, Consulente per la Pubblica Amministrazione e le imprese per l'innovazione e lo sviluppo della Società dell'Informazione e della Conoscenza, valutatore esperto del V, VI e VII Programma Quadro della Commissione Europea, Vice Presidente dell’Associazione Italiana per l’Open Government, blogger per Wired.it.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register