Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
in evidenza / Marketing / Social Media

Ansia da social network? Prova Path

Ansia da social network? Prova Path
2 minuti di lettura

Se è vero, come di recente ha confermato una nuova ricerca dell’Università di Edimburgo (“More Facebook friends means more stress, says report”), che curare la propria pagina Facebook può essere fonte di ansia e stress, perché non apri un profilo su Path?

Path è il social network personale dove puoi condividere la tua vita con gli amici più intimi e la famiglia. La grande attenzione su design d’eccezione e grande reattività fa di Path un’app a 5 stelle amata da milioni di persone.
Crea foto e video ad alta definizione ed usa lenti per modificarli con facilità, registra i luoghi che visiti con gli amici, condividi i tuoi pensieri, ed interagisci con le persone a cui tieni veramente – il tutto tramite un’interfaccia veloce ed efficiente. Un solo tasto per condividere, un solo feed per vedere l’attività di tutti i tuoi amici.
E se sei solito utilizzare social network come Facebook, Twitter, Tumblr e Foursquare, puoi registrare luoghi, caricare foto e video, scrivere blog e tweet direttamente da Path.

Path è proprio pensato per che non si sente bene sui social molto affollati come Facebook e Twitter, dove il rischio di sentirsi strangolati tra la paura di dire qualcosa di scorretto per un amico e farsi vedere da mamma e papà pare non essere affatto una remota possibilità. Secondo il professor Ben Marder e i colleghi della Business School di Edimburgo, il maggior stress si verifica quando la persona pubblica un profilo di sé che risulta inaccettabile per alcuni degli “amici” del social network, se poi pensiamo che la famiglia allargata segue con l’81% di aggregazioni, con una prevalenza di fratelli e sorelle che si attesta all’80%, lo stress è assicurato!

Sentiero, cammino, strada… questo significa path, almeno così Google Traduttore sostiene… e su Path si condivide il proprio profilo con le persone con cui REALMENTE  si condivide il proprio cammino, tanto che non è consentito avere più di 150 contatti.
In sé può costituire una valida alternativa zen alla rumorosità di Facebook: le dinamiche sono molto simili (post, condivisione foto, chek-in…) e le recensioni sono molto positive.
Una del 5 novembre scorso così recita:

Peccato che sia poco diffusa perché è una gran figata!!!!

Il problema è proprio questo :-): trovarli 150 amici su Path con cui condividere le proprie esperienze quotidiane!!!
C’è talmente poco rumore che non c’è nessuno. La cosa può essere affascinante, per me personalmente lo è.
Ma quando cerchiamo un posto o un ristorante in cui passare la serata, quale scegliamo, quello deserto o quello frequentato? 😉

 

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register