Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn
in evidenza / Informazione / Marketing / Social Media / Strategia / Web Marketing

Facebook, Belen e Minetti: la classifica di Yahoo Italia

Yahoo ha pubblicato le parole più ricercate del 2012: donne, calcio e oroscopo ma anche spending review e IMU
2 minuti di lettura

E’ quella di Yahoo Italia, ma se aspettiamo la classifica di ricerche aggiornate di Google, Altavista o Virgilio (par condicio, nessun riferimento) non è che si discosteranno di molto. Donne di spettacolo (si fa per dire), calcio, tempo, telefonini, social network più o meno famosi. Gli italiani non cambiano mai anche perché, alla fine della fiera, la generazione internettiana prevalente (15-25 anni, su per giù) ha bisogno di svago, illusioni, pulsioni, divertimento.

Poi non è che ci si può meravigliare più di tanto se i sultani del web marketing puntano sul Gossip o su duecentomila siti nuovi di sport al mese: del resto tutti vogliono sapere cosa farà a Capodanno Nicole Minetti con il suo vitalizio (sesta tra le dieci parole più cercate sul web), oppure dove passerà il Natale Belen Rodriguez (con rigoroso spiattellamento di foto appena alzata a fianco del suo boy sponsorizzato Maria del Filippi), numero uno incontrastata alla voce “parole più ricercate via mobile“.

Va beh dai, Balotelli e la Fico no? Si, però in attesa di capire chi in realtà è il padre del Pupo dell’ex gieffina, c’è ancora chi va sui motori di ricerca per scrivere “Facebook”. Cioè, non va su Facebook direttamente, ma lo cerca! Supefacente vero? Un po’ si, anche se in Italia Twitter è ancora indietro (sale ma ancora non compete con la Grande Effe) e tendenzialmente ci interessano molto di più la Serie A di calcio (seconda nelle ricerche mobile) e la single più ricercata dell’emisfero australe, miss Elisabetta Canalis.

Cose un po’ più corpose? Si, certo. Ad esempio l’oroscopo, il meteo (la moda di inventarsi un nome nuovo per ogni goccia di pioggia – tipo Medea, o Pandora, o qualsiasi eroe mitologico che la metà di chi legge poi va su Wikipedia non sapendo chi è – funziona di brutto), i programmi tv. E i politici? E l’IMU? Ci sono, ma un po’ più staccate. Beppe Grillo, l’uomo web per eccellenza – è al quinto posto -, col calcolo IMU all’ottavo.

Poi ci sono le ricerche più complesse: spending review, legge di stabilità e riforma delle pensioni sono le tre iniziative del Governo che hanno suscitato più ricerche, rispettivamente terza, quinta e sesta posizione. La pensione si piazza anche sul secondo gradino del podio, grazie a quanti si sono affidati a Internet per provare a calcolarne l’entità. La crisi c’è, insomma. Ma dopo donne e motori (pardon, palloni), naturalmente.

Email Print Twitter Facebook Google LinkedIn

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi richiesti *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register